Il numero 3242 del settimanale celebra i 70 anni del fortunato cugino di Paperino.


Domani 10 gennaio 2018 uscirà nelle edicole italiane Topolino n. 3242, che porterà con sé i festeggiamenti per l’anniversario della nascita di Gastone.
Il personaggio, creato da Carl Barks nel 1948, è giunto al suo settantennale, un traguardo talmente importante da garantirgli un bel primo piano nella copertina disegnata da Giorgio Cavazzano e colorata da Andrea Cagol.


Topolino 3242 00


Gastone Paperone, in originale Gladstone Gander, fece la sua prima apparizione per l’appunto nel gennaio del 1948, sulle pagine della rivista Walt Disney’s Comics & Stories, nella storia Wintertime Wager (adattata poi in italiano col titolo Paperino lingualunga) di Carl Barks.
Il personaggio fortunato, sfacciato e vanitoso che tutti conosciamo oggi è, in realtà, il risultato di  un processo di caratterizzazione che Barks ha portato avanti man mano che lo inseriva nelle sue storie.
Nato semplicemente come cugino antipatico e rivale di Paperino, Gastone è diventato nel giro di poche tavole un’icona dei fumetti Disney ed ha finito per dare nuova forma anche agli altri membri della famiglia dei paperi. Basti pensare proprio a Paperino, che ha acquisito la peculiarità di essere sfortunato, cosa che lo contrappone fortemente al cugino e che è pretesto di numerose avventure; a Zio Paperone, già noto per essersi faticosamente guadagnato le sue ricchezze, al contrario di Gastone che non ha mai avuto bisogno di guadagnarsi col merito il suo benessere; oppure a Paperina, che, civettando con lui, spesso fa ingelosire e mette in difficoltà il suo povero fidanzato.


Gastone Paperone


Il numero 3242 di Topolino non poteva che aprirsi dunque con una storia dedicata proprio a Gastone e al suo genetliaco da passare in compagnia di parenti e amici.
Ecco quindi Un giorno da Gastone, scritta da Roberto Gagnor e disegnata da Marco Mazzarello.


Topolino 3242 001


Chiaramente non mancheranno all’interno dell’albo altri contenuti dedicati al “cuginastro”, come suggerisce il test annunciato in copertina.

Le altre storie che potremo leggere su Topolino n. 3242 invece sono le seguenti:

  • Donald Quest ep.3 – Il mare di mais di Stefano Ambrosio e Francesco d’Ippolito;
  • Ducktales – Quell’imbroglione di Nostradannus di Joe Caramagna;
  • Zio Paperone e i Bassotti recalcitranti di Matteo Venerus e Nico Picone;
  • Superpippo e la minaccia del guastafeste di Vito Stabile e Massimo de Vita.

 

Fonte: topolino.it

Comments

comments

CONDIVIDI
Articolo precedente“Marilyn 1962”: da romanzo a miniserie
Articolo successivoKakegurui: le scommesse dell’istituto Hyakkaou prendono vita

Nato nel 1992 e allevato da due pantegane che si facevano chiamare Topolino e Geronimo Stilton.
La sua vita ha preso una strana e avventurosa piega quando sono arrivati un Ranger del Texas con la camicia gialla e il capitano di un sottomarino chiamato Nautilus.
Tra una pagine e l’altra non disdegna di guardare un buon film, meglio se animato perché certi sogni si realizzano solo disegnandoli. A proposito di sogni, pare che di notte veda Sergio Leone che umilia Zack Snyder in un duello di sguardi e che poi si svegli sudato.