Quest’oggi l’accordo tra la Disney e la 21st Century Fox è stato concluso dopo tante attese. Quali sono i termini stabiliti?

Rupert Murdoch ha venduto degli assets alla Casa di Topolino per 52,4 miliardi di dollari, somma alla quale vanno aggiunti i 13,7 miliardi di dollari di debito da parte dell’imprenditore australiano; inoltre, gli azionisti della 21 Century Fox riceveranno lo 0,2745 delle azioni Disney per ogni loro azione. Si tratta, però, di cifre che potrebbero essere soggette ad alcune variazioni nel corso del tempo.

L’accordo prevede che dalla 21 Century Fox verranno scorporati: Fox Broadcasting Network, Fox News Channel, Fox Business Network, FS1, FS2 Big Ten Network.

Il punto cruciale del patto riguardava i diritti della Disney sui film dei Fantastici Quattro e X-Men: la questione si è conclusa positivamente per la Casa di Topolino che, in più, ha ottenuto anche i diritti su Deadpool 2; tra i titoli su cui la Disney ha ottenuto il monopolio ci sono anche L’era glaciale, Il pianeta delle scimmie e Avatar.

Quest’integrazione consentirà alla Disney di avere contenuti maggiormente interessanti e di costruire un rapporto più diretto con i consumatori, garantendo loro un intrattenimento quantitativamente e qualitativamente migliore: sarà un punto di forza nella futura guerra con la Netflix?

 

Fonte: Screen Rant