Home » Intrattenimento » Cinema » La critica di David Fincher alle produzioni Marvel Studios

La critica di David Fincher alle produzioni Marvel Studios

Il regista americano ha detto la sua sull’odierna industria cinematografica, facendo particolare riferimento ai film dei supereroi Marvel.


Nel corso della presentazione di Mindhunter, nuova serie televisiva Netflix, il regista David Fincher ha parlato di talenti del filmmaking e di come questi vengano utilizzati oggi dall’industria cinematografica a stelle e strisce.
Nel farlo, il regista non ha potuto fare a meno di chiamare in causa, con una frecciatina niente male, i Marvel Studios.

I film dei supereroi della “Casa della idee” continuano ad essere sinonimo di successo al botteghino e rappresentano la moda del momento per quanto riguarda i blockbuster. Secondo Fincher, l’approccio dei Marvel Studios alla produzione cinematografica non promuove nuove forme narrative, più interessanti e complesse.
Queste le sue parole:

“Vedi, c’è tantissimo talento in giro, tante persone che sanno di non poter aspirare a molto lavorando per la Marvel. Ed io credo che se riuscissimo a creare le giusta base per qualcosa di riflessivo, maturo, interessante, complesso e per storie avvincenti, allora ci sarebbe la possibilità di produrre qualcosa che non debba sempre ruotare intorno a tre atti, essere un episodio da 20 minuti o chiudersi con un colpo di scena. Viviamo in un’epoca emozionante.”

Con ciò il regista ha, in realtà, voluto anche e sopratutto lodare Netflix, indicandola come una strada per prodotti audiovisivi innovativi che oggi non troverebbero il giusto spazio per emergere a Hollywood.
L’opinione di un personaggio del calibro di Fincher non è di certo da trascurare. Inoltre non si tratta della prima voce influente a criticare l’operato dei Marvel Studios che, tuttavia, ospitano tra le proprie fila anche professionisti che sono stati in grado, nonostante gli eventuali vincoli produttivi, di creare opere enormemente apprezzate sia dal pubblico che dalla critica, uno su tutti è sicuramente James Gunn con i suoi Guardiani della Galassia.

 

Fonte: screenrant.com

Comments

comments

regolamento shikishi star comics a lucca 2017
Previous post
Star Comics a Lucca - regolamento shikishi autografati
Le classi disponibili di Tom Clancy's Ghost Recon: Wildlands
Next post
Tom Clancy's Ghost Recon: Wildlands, Ghost War gratuita per PC dal 12 al 15 ottobre

No Comment

Leave a reply