Home » Games » Videogiochi » Anteprima – Ruspa League

Anteprima – Ruspa League

Il nuovo titolo di Marco Alfieri è ormai entrato in fase GOLD. Noi di The Brain l’abbiamo provato in anteprima.

“L’italia è il paese che amo, qui ho le mie radici, le mie speranze e i miei orizzonti.” La seguente affermazione fino a qualche tempo fa non era valida per il settore videoludico. Certo, negli anni ’90 c’era la Simulmondo, ma per il resto solamente piccole software house. Non siamo mai stati grandi sviluppatori di videogiochi, ma di recente la situazione sta cambiando. Ci sono le grandi case, ad esempio Ubisoft Italia, che ci ha regalato X-Com per nintendo Switch; cioè,voglio dire, MARIO & RABBIDS: KINGDOM BATTLE! Ci sono poi moltissime realtà indie, tra cui quella del giovane game designer Marco Alfieri che ha prodotto due giochi: Call of Salveenee e Ruspa League. E’ di quest’ultimo che parleremo oggi. Il buon Marco ci ha gentilmente concesso di provare in anteprima il suo ultimo gioco, il quale strizza l’occhio a Roclet League, il popolarissimo gioco competitivo di Psyonix Studios. Per chi non lo sapesse si tratta di un gioco di calcio dove al posto dei giocatori si utilizzano dai 2 ai 4 veicoli muniti di turbo. Ruspa League ripropone la stessa formula in chiave padana, ovvero, al posto delle auto ci sono le ruspe, e al posto del grande pallone c’è la faccia di Adinolfi. Le differenze in effetti sono parecchie: prima di tutto Ruspa League è realizzato su Unreal Engine 4, e non 3; la grafica è in effetti di ottima fattura. Nella beta provata c’era qualche glich grafico che verrà risolto nella relase finale. Inoltre, qui in RL possiamo scegliere più personaggi; abbiamo, oltre al mitico Matteo Salveenee, il suo amico Tony Iwoby, il vecchio Bossy e Borghezyo.

Ruspa League

Oltre al turbo le ruspe hanno anche delle mosse speciali per mettere in difficoltà l’avversario. Queste vengono ricaricate investendo gli zingarelli, gli stessi che si combattevano in Call of Salveenee. Il gioco è pensato per divertirsi in compagnia, sia in schermo condiviso che online, affidandosi al sistema del P2P. Un’ altra importante differenza sarà la presenza di una vera e propria LORE. Ruspa League sarebbe a tutti gli effetti un prequel di Call of Salveenee. Di più non posso dirvi per ora! Al momento del lancio il gioco sarà provvisto di una singola arena, ma il creatore ci ha rassicurato che, oltre ad aggiungerne altre, avremo a disposizione anche un editor di ruspe, addirittura migliore di “Pimp My Ruspa” presente in CoS. Il sistema di aggiornamenti sarà, infatti, simile a quello del fratello maggiore il quale continua e continuerà ad avere migliorie. Il gioco è appena entrato in fase gold e sarà disponibile all’ormai imminente Romics, il 5 ottobre. Per ingannare l’attesa io intanto torno su Call of Salvenee a picchiare zingarelli e immigrati.

Comments

comments

cooper pandemonium
Previous post
Pandemonium: Bradley Cooper potrebbe essere il nuovo Vince McMahon
South Park: Scontri Di-Retti
Next post
Ubisoft lancia"I Am The Fart": un contest a suon di peti!

No Comment

Leave a reply