Home » Cultura » Popeye di E. C. Segar: I’opera che ha “costruito” il fumetto moderno (Prima parte)

Popeye di E. C. Segar: I’opera che ha “costruito” il fumetto moderno (Prima parte)

La storia dietro una delle maggiori icone pop fumettistiche del passato.


Popeye è una delle icone pop più importanti e più imponenti del mondo che da sempre ha appassionato grandi e piccini. Sia la controparte animata, e quella originale partorita sul fumetto “classico” a strisce, rimane il patrimonio più ricco ed importante, che il genio di Segar ha saputo regalarci, lasciando troppo presto questo mondo troppo “piccolo” per il suo genio e pensiero “futuristico”.

Fin dalle sue prime apparizioni, Popeye era destinato a lasciare il segno nella storia del fumetto e della cultura pop, anche se era ancora acerbo ed immaturo. Lontano dal personaggio iconico che ha “trascinato” a forza di spinaci e pugni, l’infanzia di tantissime generazioni, diventando un esempio, una colonna portante per ogni genere di persona, alla pari con Mickey Mouse.

Le linee incerte e “deformate” (passatemi il termine) delle prime tavole di Segar, lasciano spazio alla sperimentazioni di dialoghi, battute e tavole che già godevano di elementi importanti per l’epoca, che hanno comunque condotto alla somma del talento di questo artista, che ha reso immortale Popeye, riuscendo ad influenzare opera, altrettanto importanti come Penauts e Lucky Luke (mica robetta):


Le strisce umoristiche che ha tirato fuori il buon Segar, sono certamente di qualità per il periodo in cui sono state rilasciate, ma ovviamente non godevano di quella maturità che le caratterizzerà nel corso del tempo, segnando per sempre un epoca che rivoluzionato per sempre il modo di fare, e leggere opere fumettistiche.

La composizione delle tavole, dei dialoghi e delle storie di questo personaggio sono sì leggere, ma godono di un ottima critica al mondo “attuale” che coinvolgeva l’autore, che ha sempre esposto le sue critiche, e le sue opinioni alle situazioni a cui lui partecipava, sia attivamente che passivamente, attraverso le figure da lui create, che rimangono impresse come un incisione nella roccia, grazie alla loro forza e caratterizzazione che è riuscita a sopravvivere alla polvere ed alle intemperie del tempo. Riuscendo a rimanere integri, come la maggiore opera di Leonardo Da Vinci: La Gioconda. 

Le continue critiche alla guerra, alla ignoranza del popolo, ed a tantissime altre cose moderne, che possiamo notare ancora oggi, Segar ha posto le basi per il fumetto moderno, forse più di Walt Disney (parlando sempre di fumetto) visto e considerato che in queste strisce, sono presenti i primi tratti di “metafumetto” di “continuity” ovviamente abbozzate, e poi raccolte dalla grande mano di Will Eisner, che ha creato ed influenzato, ancora oggi, la visione e l’interpretazione di fumetto, grazie alla sua rivoluzionaria graphic novel, che ai tempi era un concetto mistico e troppo lontano dalla concezione di Segar.


Thimble Theather: La “famiglia” creata dal genio

Lontano dal concetto di “graphic novel” Segar, pone le basi della “continuity” creando una serie di strisce che coincidono, che si completano tra loro, dove l’apice della maturità artistica dell’autore, raggiunge vette altissime in una “serie” di strisce dal livello altissimo, che soddisfacevano i canoni dell’epoca, che chiedevano a gran voce tematiche umoristiche, miste ad Horror e Thriller. Infatti il buon Segar, è stato capace di tirare fuori opere come “Braccio di Ferro e la sorella della Strega di Mare” , “Braccio di Ferro e lo strano potere del Jeep”, “La melodia del mistero”, e tante altre opere che sono rimaste immortali ed attuali nonostante i tempi in cui sono state prodotte.

Questa è la panoramica per convincervi a comprare e seguire le strisce di questo personaggio, che hanno fatto la storia del fumetto, ed hanno inciso nuovi canoni e tanti spunti che hanno spinto diversi artisti a intraprendere questa carriera, anch’essi divenuti immortali ed hanno fatto scuola, ancora oggi, alle generazioni successive.

Ci ritroviamo tra qualche settimana con la seconda parte, che andrà ad approfondire, ed analizzare le novità che ha introdotto Popeye, tanto da renderlo la figura Pop più amata di sempre.

 

 

 

 

Comments

comments

Previous post
Jigsaw: un nuovo poster ed una escape room per l'ottavo capitolo della saga
Next post
Shining ritorna nei cinema, ma solo per Halloween

No Comment

Leave a reply