Home » Intrattenimento » Cinema » La Marvel è pronta a raccontare le origini del Rocket Raccoon cinematografico

La Marvel è pronta a raccontare le origini del Rocket Raccoon cinematografico

James Gunn ci prepara a saperne di più sulle origini del suo Rocket che saranno diverse da quelle dei fumetti.


Sin dalla sua prima apparizione in Guardiani della Galassia (2014) di James Gunn, Rocket Raccoon, il procione umanoide della ciurma dell’astronave Milano, è diventato uno dei personaggi più amati dal pubblico per quanto riguarda il Marvel Cinematic Universe.
Tuttavia, selle origini di questa bestiola in CGI, alla quale Bradley Cooper presta la voce, al momento sappiamo davvero poco: si tratta di un procione geneticamente modificato che, a causa di un passato travagliato non ben definito, ha acquisito un comportamento scontroso e tendenze violente.


Rocket Raccoon 9014


Il Rocket Raccoon dei fumetti proviene da Mezzomondo, un’area del quadrante Keystone dove si occupava di proteggere dalle più svariate minacce una colonia di animali geneticamente modificati come lui insieme al suo amico Wal Russ (un tricheco). Successivamente è stato svelato che Rocket fu una cavia da laboratorio sul pianeta dello Straniero, personaggio che ha ricoperto sia il ruolo di villain che quello di aiutante degli eroi in diverse testate Marvel.


Rocket Raccoon 111


Recentemente, in occasione dell’evento Hasbro HASCON 2017, James Gunn ha avuto modo di rispondere a diverse domande, tra cui una inerente alle origini dell’irascibile procione armato fino ai denti.
Il regista ha rivelato che il passato del personaggio sarà parecchio rimaneggiato per essere portato al cinema e, soprattutto, che sarà molto più drammatico.

“Come sapete, il MCU è un modo per lavorare su questi personaggi. 616 (l’universo che identifica la continuity principale nel multiverso Marvel, nda) è diverso. Nelle prossime saghe ne sapremo di più sulla provenienza di Rocket, che sarà diversa rispetto ai fumetti. Sappiamo già da dove viene. Quando ci si arriverà sarà un po’ più orribile di quanto è nei fumetti.” 

Alla Marvel operazioni del genere vengono ormai fatte per moltissimi personaggi, basti solo vedere quante modifiche sono state apportate alle origini di Star-Lord, raccontate proprio nel recente Guardiani della Galassia vol.2.

Rocket Raccoon tornerà sul grande schermo a maggio 2018 in occasione di Avengers: Infinity War, in cui sarà presente tutto il team dei Guardiani, ma per conoscere le sue tormentate origini dovremo aspettare almeno fino all’uscita di Guardiani della Galassia vol.3.

 

Fonte: Screenrant

Comments

comments

Previous post
A Roma verranno esposte sessanta opere di Claude Monet
Next post
[Recensione] BoJack Horseman: la ricerca della felicità attraverso gli occhi di un cavallo..

No Comment

Leave a reply