Home » Games » Console » Xbox Gamescon, Colonia 2017: primo giorno.

Xbox Gamescon, Colonia 2017: primo giorno.

Gamescon Colonia: dall’E3 ad oggi, cambiamenti e novità da Microsoft.


20 agosto 2017 comincia ufficialmente l’Xbox Gamescon 2017 a Colonia in Germania. La diretta, vista dal canale ufficiale Youtube della Xbox, comincia subito con un riassunto di tutti i giochi presentati nella convenction E3 dell’11 giugno 2017, della quale parlammo in un precedente articolo.

I presentatori della diretta sono: Graeme Boyd (@Acey Bongos), Julia Hardy(@itsJuliaHardy) e Maxi Gräff(@GMaxee). Partono subito alla grande annunciando grandissime sorprese dalla famiglia Xbox, e nel corso della diretta avranno il piacere di ospitare grandi personaggi.

Uno fra questi è Jean Guesdon, Creative Director Ubisoft Montreal il quale ha parlato in maniera meno plateale, rispetto a come fece all’E3, del nuovo capitolo Assassin’s Creed Origins mostrando agli spettatori il nuovo trailer.

 

Nel corso della serata non si è fatto altro che far rivedere agli spettatori presenti gli stessi video presentati l’11 giugno 2017 alla convention di Los Angeles. Tuttavia, come per il nuovo cinematic trailer di Assassin’s Creed, sono stati presentati anche altri trailers dei videogames più esclusivi che saranno compatibili su Xbox One X. Fra questi abbiamo:

Non è un vero e proprio gioco, ma è la Xbox One S Minecraft Limited Edition. Il Bundle contiene:

  • Xbox One S 1 Tb;
  • La Xbox è stata personalizzata con colori che richiamano l’ambientazione Minecraft;
  • Il controller verde Creeper;
  • Il sistema sonoro di Minecraft;
  • Una copia di Minecraft da scaricare;
  • Skin uniche di Minecraft;

Il canale YouTube Xbox consiglia di approfondire le informazioni sul prodotto sul suo sito ufficiale xbox.com/minecraft.

Una nuova tipologia di controller Wireless.

Fondamentalmente non cambia nulla dai precedenti controller Xbox. Cambia solamente il fatto che l’utente li può personalizzare con Xbox Design Lab.

Xbox Design Lab
Xbox Design Lab

A questo proposito la Microsoft ha creato un video esemplificativo, sempre diffuso dal suo canala YouTube:

Così descrive la Xbox il suo nuovo progetto per i controllers:

Xbox Design Lab - Xbox Wireless Controller.
Xbox Design Lab – Xbox Wireless Controller.

“Ora è possibile personalizzare il proprio controller Xbox Wireless con Xbox Design Lab. Inizia da zero o personalizza un disegno online esistente, scegliendo tra una vasta gamma di combinazioni di colori. È anche possibile aggiungere l’incisione laser per un tocco più personale. Lo progettate. Lo costruiamo. Con Xbox Design Lab, il prossimo controller wireless Xbox è veramente nelle tue mani.”

The most powerful console ever made.

Ed è in questo preciso istante che l’hype si alza. Viene presentata la Xbox One X Project Scorpio.

Come già descritto nel nostro precedente articolo sull’E3 dell’11 giugno 2017, la Microsoft presenta la nuova Xbox One X come la console più potente mai creata. (Le specifiche le rimandiamo all’articolo dove se ne parla.)

La differenza tra la versione  Xbox One X Scorpio Edition e Xbox One X è che la Scorpio mostra la scritta “Project Scorpio” sul controller e su un lato della console. La superficie della parte superiore della console sfoggia un motivo che ricorda la fibra di carbonio; la confezione è differente e incluso c’è un supporto per posizionarla verticalmente. Ovviamente è già tutto in pre-order sui maggiori siti di spedizione come per esempio Amazon e tanti altri.

Jurassic World Evolution.

Come cilegina sulla torta nel corso dell’evento di Colonia, viene presentata anche un’altra grandissima novità: Jurassic World Evolution. 

Il gioco farà in modo di farci immedesimare in un direttore di un parco con la responsabilità della sua gestione. E’ un classico gioco di costruzione, sviluppo e personalizzazione dell’ambiente. Dovremo creare nuove razze, creare attrazioni per i turisti, strumenti per contenere i dinosauri e tanto altro ancora. Il titolo, quindi, ci permetterà di creare e gestire il famoso parco giurassico.

FONTE: youtube

Comments

comments

La scena del Planetarium tratta da La La Land
Previous post
Top film del 2017 da recuperare
Next post
Death Note: rielaborazione ben americanizzata ma poco coerente con il manga

No Comment

Leave a reply