Home » Intrattenimento » Musica » One More Light: il nostro ultimo saluto a Chester Bennington

One More Light: il nostro ultimo saluto a Chester Bennington

Who cares if one more light goes out? Well I do..


Il prossimo 23 settembre si terrà a Milano il “One More Light: il nostro ultimo saluto a Chester”, un grande evento musicale gratuito in onore di Chester Bennington; il memoriale sarà realizzato grazie ad una campagna di crowdfunding che ha raggiunto in pochissimo tempo l’obiettivo economico prefissato.

Diciamoci la verità, proprio non è andata giù: l’improvvisa e tragica scomparsa del cantante dei Linkin Park, avvenuta poco più di un mese fa, non dà spazio alla rassegnazione, ma solo a tanta incredulità e dispiacere. Ovunque, nel mondo, si fa ancora i conti con ciò che Bennington ha lasciato dietro di sé: amarezza e tanta, tanta nostalgia.


Ultimo saluto a Chester Bennington
Linkin Park

Un periodo davvero buio per chi segue la band statunitense e per chi, in album come “HybridTheory” “Meteora”,  ha lasciato frammenti di cuoregià l’uscita del nuovo lavoro, One More Light”, ha creato non poco scompiglio nell’ambiente degli amatissimi seguaci dei Linkin Park, che si sono ritrovati addirittura divisi nell’ accettazione della svolta più “morbida” della band, scatenando il nervosismo, malcelato, dello stesso Bennington. Poi, il 18 di maggio, la notizia del suicidio di Chris Cornell ha scosso tutti, creando un diffuso e sotterraneo timore, visto il grande affetto che legava i due, e in nome del quale la voce dei Linkin Park aveva voluto partecipare al funerale dell’amico dedicandogli un’appassionata  “Alleluja”.


Ultimo saluto a Chester Bennington
Chris Cornell e Chester Bennington

Infine, quel tragico 20 di luglio, in cui il corpo di Chester Bennington è stato ritrovato senza vita: difficile dimenticare quelle ore in cui il web sembrava impazzito, tra conferme, smentite, scongiuri, ansie e cattvi presagi. Insomma in poco più di due mesi hanno vissuto di tutto, i fan dei Linkin Park così come quelli dei Soundgarden, ma anche gli amanti della musica tutti.

In poche settimane, da più parti in giro per il mondo si è dato vita a tributi in onore di Chester Bennington, ma il “One more light. Il nostro ultimo saluto a Chester” merita una particolare attenzione poiché a partecipare è stata tutta la comunità virtuale vicina al musicista scomparso, tutti coloro i quali hanno voluto contribuire alla riuscita dell’organizzazione di questo mega ricordo dall’accesso gratuito, attraverso un personale contributo. La serata si terrà, appunto il 23 di settembre al Bravo Live, e vedrà l’esecuzione di cover dei Linkin Park da parte di vari artisti che si alterneranno sul palco, fino all’esibizione finale dei Livin Theory, tribute band ufficiale europea. Le somme eccedenti versate verranno devolute ad associazioni no-profit per la prevenzione del suicidio: per sostenere la causa e per maggiori informazioni, potete accedere al sito https://www.musicraiser.com/it/projects/8637-one-more-light ,

Un grande momento di condivisione, questo per Chester, che fa notare quanto la musica riesca ad unire, anche quando qualcosa si è irrimediabilmente spezzato; che sta a dimostrare quanto un artista è realmente tale nella sua capacità di lasciare, dietro di sé, un percorso ancora pieno di emozioni da vivere…

ROCK ON!!


 

Comments

comments

Previous post
Death Note: rielaborazione ben americanizzata ma poco coerente con il manga
Infinity War 122
Next post
Infinity War: Iron Man e Star-Lord sono una coppia esplosiva!

No Comment

Leave a reply