Home » Intrattenimento » Serie TV » Netflix, le serie tv da vedere ad agosto 2017

Netflix, le serie tv da vedere ad agosto 2017

Indecisi su come intrattenervi con Netflix nelle calde giornate di ferragosto? Ci pensa The Brain of Pop Culture a darvi la soluzione!

Il catalogo Netflix vanta un’offerta talmente vasta da lasciare gli utenti quasi disorientati. Noi di The Brain of Pop Culture siamo però qui a consigliarvi su come sfruttare al massimo il periodo di ferragosto 2017, proponendovi tutte le serie tv che meritano davvero la vostra attenzione.

 

The Defenders

Ha bisogno veramente di presentazioni? Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist tutti insieme per combattere il nemico più pericoloso, la Mano. Nel cast vedremo il ritorno di Charlie Cox, Krysten Ritter, Mike Colternel, Finn Jones ed Elodie Yung nei panni di Elektra. Disponibile dal 18 agosto.

Atypical è una toccante serie tv che vede come protagonista Sam, un diciottenne affetto dalla sindrome dello spettro autistico. Un viaggio alla ricerca di crescita personale, approvazione e amore.

Disjointed è la storia di un madre davvero particolare. Dopo aver sempre sostenuto la lotta per la legalizzazione della marijuana, Kathy Bates decide di gestire un negozio per venderla insieme ai propri figli. Disponibile dal 25 agosto.

Glow ci catapulta nei gloriosi anni ’80, precisamente nel variopinto mondo del wrestling femminile. La protagonista, Ruthe Wilder (Alison Brie), ha come unica chance di entrare nel mondo dello spettacolo quella di gettarsi a capofitto in esilaranti scazzottate femminili.

Orange Is The New Black

Le controverse vicissitudini di un gruppo di donne “ospiti” in un carcere femminile. Piper Chapman (Taylor Schilling), ci guida in questo mondo sexy quanto violento.

Tredici è tratta dall’omonimo best-seller di Jay Asher. La serie ci porta nella cruda realtà di Hannah, morta suicida per il disagio causato dalle persone che le stavano intorno, fra compagni di classe e familiari.

Santa Clarita Diet vede Drew Barrymore in questa divertente serie dall’anima pulp. Sheila si trasforma in uno zombie cannibale, ma ci sarà l’affetto della sua famiglia ad aiutarla a “sopravvivere” al cambiamento.

Master of None ha l’attore Aziz Ansari come protagonista. Dev è un attore che a New York cerca di realizzare i propri sogni e magari migliorare la sua vita sentimentale. Abbiamo due stagioni in tutto e nella seconda troviamo anche il volto conosciuto di Alessandra Mastronardi.

Better Call Saul

Conosciamo tutti la storia di Walter White. Ma a tenerci incollati allo schermo stavolta è James McGill, il futuro Saul Goodman che tutti ricordiamo come il “legale” di Heisenberg. Godetevi la sua incredibile storia, che riesce a tratti a superare qualitativamente persino la serie originale da cui è tratta.

The Crown narra la storia di Elisabetta II nei primi anni del suo regno. Abbiamo a vestire i panni della regina Claire Foy, che ha al suo fianco Matt Smith (uno dei dottori di Doctor Who).

Jane The Virgin è la strampalata storia di una ragazza rimasta incinta del suo capo senza averci fatto sesso. Raccomandata a chi ama scompisciarsi davanti allo schermo e i colpi di scena. Due stagione disponibili su Netflix.

3% è ambientata in un futuro dove le persone hanno la possibilità di soggiornare nel “lato migliore del mondo”. Peccato che i posti siano limitati al 3% di tutti i candidati.

Black Mirror è una delle serie che più scuotono l’animo e l’opinione pubblica, divenuta cult per la critica spesso violenta mossa alle nuove tecnologie. Tre stagioni su Netflix per deliziarvi in attesa di una quarta.

Unbreakable Kimmy Schmidt è per i palati golosi di leggerezza. Kimmy ha vissuto per 15 anni in un bunker per salvarsi da un’ipotetica fine del mondo. Una volta riemersa dal suo porto sicuro, troverà una società differente da come se l’aspettava.

Crazy Ex-Girlfriend, altra serie spensierata che racconta la storia di Rebecca Bunch, giovane avvocatessa che decide per amore di mollare qualsiasi cosa, in modo da trasferirsi dove vive la sua vecchia fiamma. Sarà la scelta giusta?

Sherlock, una delle serie più acclamate degli ultimi anni, è disponibile anche su Netflix. Benedict Cumberbatch veste i panni dell’eccentrico investigatore, mentre John Watson è interpretato da Martin Freeman.

Sense8

Altro capolavoro dell’intrattenimento casalingo, direttamente dagli autori della saga cinematografica di Matrix, Lana e Lilly Wachowski. Siamo tutti connessi in qualche modo e il trambusto creatosi per la cancellazione di questa serie ne è la prova tangibile.

Penny Dreadful è il punto di incontro fra realtà terrena e oscurità. La Londra vittoriana non è mai stata tanto interessante, forse anche perché c’è Eva Green a raccontarcela stavolta! Potete godervi tutte e tre le stagioni.

Breaking Bad, crediamo che il titolo della serie in questione basti, dunque limitiamoci a dirvi: “Godetevi la leggenda di Walter White, anche su Netflix.”

Modern Family è un’irresistibile serie tv sulla famiglia “moderna” più irriverente del mondo. Se volete grasse risate, siete nel posto giusto. Sette stagioni di puro divertimento.

Stranger Things

Rivelazione del 2016, Stranger Things vede protagonisti dei bambini che indagano sulla scomparsa di un loro compagno di giochi, il tutto condito da una ragazzina dotata di poteri telecinetici. In attesa di una seconda stagione altrettanto emozionante, godetevi la prima serie su Netflix.

Una mamma per amica: di nuovo insieme. Dopo 9 anni, si torna a piangere e ridere insieme a Lorelei (Lauren Graham) e alla figlia Rory (Alexis Bledel). Siete pronti a fare un emozionante tuffo nel passato?

Dexter. I serial killer solitamente sono “i cattivi”, inquietanti, folli e violenti. Non è il caso però, o quasi, di Dexter. Irresistibile assassino che preferisci toglier di mezzo solo i criminali. Otto stagioni da vedere tutte d’un fiato.

La nostra rassegna si chiude con Revenge, una serie che, come suggerisce il titolo, narra di una ragazza in cerca di vendetta di nome Emily. Riuscirà a fare terra bruciata attorno ai suoi nemici e vendicare così il buon nome di suo padre? Quattro stagioni di pura suspence.

Buona visione a tutti e, soprattutto, buon ferragosto da The Brain of Pop Culture!

Comments

comments

Previous post
Spider-Man: Homecoming e i riferimenti al cinema teen di John Hughes
Rumors su Jason Momoa come Kratos
Next post
Jason Momoa vorrebbe interpretare Kratos: la notizia fa impazzire il web

No Comment

Leave a reply