Home » Intrattenimento » Comics » BAO presenta: gli ospiti di Lucca Comics!

BAO presenta: gli ospiti di Lucca Comics!

Eldo Yoshimizu, Zerocalcare, Jeff Lemire, Kieron Gillen sono solo alcuni dei nomi che vi aspettano allo stand BAO.


BAO Publishing ha finalmente annunciato gli ospiti di Lucca Comics 2017. I nomi sono stati svelati tramite una diretta Facebook sulla pagina ufficiale da cui abbiamo potuto anche vedere la sede, conoscere lo staff e una piccola mascotte!

 

Gli ospiti BAO Publishing a Lucca Comics & Games 2017, in diretta dalla redazione!

Pubblicato da BAO Publishing su Mercoledì 30 agosto 2017

 

A Lucca 2017 avremo quindi trenta ospiti per tutti i gusti. Impossibile rimanere delusi! Andiamo adesso a vederli più da vicino.

 

Flavia Biondi

flavia biondi
Flavia Biondi

Nata a Castelfiorentino (FI) nel 1988 si è poi laureata presso L’accademia di Belle Arti di Bologna in Fumetto e Illustrazione. Nel 2012 insieme ad altri colleghi fonda l’etichetta Manticora Autoproduzioni che pubblica la sua prima antologia, Sindrome. Sempre con Manticora realizza nel 2013 Tenebre insieme a Francesco de Stena e, l’anno successivo, Feral Children, seconda antologia del gruppo. Oltre a Manticora, ha pubblicato con Renbooks Barba di Perle (2012) e L’orgoglio di Leone (2014), graphic novel a tema LGBT ambientata fra Siena, Roma e Genova. La sua collaborazione con BAO comincia nel 2015 con la graphic novel La Generazione. Di prossima uscita sempre con BAO La Giusta Mezura, che vede protagonisti Mia e Manuel, il loro appartamento troppo affollato, la gioia e il dolore dell’amore; tutto questo in un libro sontuoso 17 x 24 cm con copertina in tela blu stampata a caldo in bianco.

 

Alessandro Baronciani

Alessandro Baronciani
Alessandro Baronciani

Non soltanto fumettista ma anche cantante e musicista punk con il gruppo “Altro”. Ha pubblicato per La Repubblica XLRumore Magazine, per poi passare a Black Velvet nel 2006 con Una storia a fumetti, raccolta delle sue prime autoproduzioni. Sempre per Black Velvet pubblica Quando tutto diventò bluLe ragazze nello studio di Munari. La collaborazione con BAO comincia nel 2013 con Raccolta – 1992/2012La distanza (sceneggiato da Colapesce). Inoltre tra pochi giorni potrete trovare in fumetteria e libreria la ristampa, ad opera di BAO, de Le ragazze nello studio di Munari.

 

Teresa Radice e Stefano Turconi

Teresa Radice e Stefano Turconi
Teresa Radice, Stefano Turconi

Il “dinamico duo” si incontra per la prima volta nel 2004 grazie a Topolino. Dal raccontare insieme passano facilmente al camminare e viaggiare, sempre insieme. Per il Topo realizzano decine di storie, tra cui la serie Pippo Reporter e la recentissima Ducks on the Road. Nel 2011 si stabiliscono nella Casa Senza Nord, il loro Covo Creativo ricco di progetti, cose da fare e posti da vedere. Nel 2013 esce per Tunué Viola Giramondo, Premio Boscarato 2014 come miglior fumetto per bambini/ragazzi e pubblicato anche in Francia da Dargaud. Per BAO realizzano Il Porto Proibito, pubblicato nel 2015 e riproposto l’anno successivo in una artist edition, e Orlando Curioso e il segreto del Monte Sbuffone, uscito a Marzo. Inoltre, a breve arriverà sempre per BAO Non stancarti di andare, di cui i due avevano dato qualche anteprima dalla Casa.


 

Barbara Canepa e Anna Merli

Barbara Canepa e Anna Merli
(da sinistra) Barbara Canepa, Anna Merli

Barbara Canepa debutta nel ’96 per la Walt Disney Company Italia come illustratrice di libri e periodici. L’anno successivo realizza per la rivista La Sirenetta alcune storie brevi e copertine, mentre dal 2001, insieme ad Alessandro Barbucci, collabora alla realizzazione dei character design della serie W.I.T.C.H. . Sempre con Barbucci crea anche la serie Disney Monster Allergy e nel 2004 la serie a fumetti Sky Doll per l’editore francese Soleil.  La serie è stata poi portata in Italia da BAO: Sky Doll Decade esce nel 2014 ed è la raccolta dei tre volumi pubblicati in Francia con l’aggiunta di materiale inedito; nel 2016 pubblica anche Sky Doll – Sudra, quarto episodio della serie, riproponendo anche gli altri tre in singoli albi.

Anna Merli si fa conoscere con la vittoria dell’edizione 1999 del Concorso Esordienti di Cremona, la sua città. Si è diplomata al Liceo Artistico di Piacenza e poi all’Accademia Disney di Milano. Proprio con Disney realizza moltissime collaborazioni e illustrazioni, tra cui alcune per W.I.T.C.H. . Per il Centro Fumetto Andrea Pazienza ha poi pubblicato La strega, trasposizione a fumetti del racconto di Mario Lodi, e Rose.

Le due artiste collaborano attualmente su END, pubblicato in Francia da Soleil. Il primo volume è già arrivato in Italia grazie a BAO e a breve potremo vedere il secondo.

 

Guillaume Bianco

Guillaume Bianco
Guillaume Bianco

Di origine francese, dopo aver ottenuto la maturità in arti plastiche comincia a studiare lingue orientali. Nel 1993 passa un anno in Giappone per studiare calligrafia all’Università di Shangai. Una volta tornato decide di dedicarsi alla sua prima passione: il fumetto. Per alcuni anni lavora nell’atelier Gotfferdom a fianco di Didier Tarquin, successivamente passa al progetto del giornale Lanfeust Mag, per cui crea alcune rubriche e personaggi umoristici. Nel 2008 esce Billy Nebbia, pubblicato in Francia da Soleil e in Italia da BAO Publishing, che a breve ci porterà il secondo volume insieme ad una ristampa del primo.

 

Nicolò Pellizzon

Nicolò Pellizzon
Nicolò Pellizzon

Il suo primo libro, Lezioni di Anatomia (GRRRzetic, 2012) vince il Premio Carlo Boscarato al Treviso Comics Book Festival come miglior fumetto italiano. Nel 2013 esce il volume di illustrazioni auto-prodotto Before the Wolves. Ha anche partecipato a diverse antologie e alla rivista G.I.U.D.A. . Come illustratore collabora con Feltrinelli e per Il Battello a Vapore ha lavorato su Lo strano caso del Dott. Jekyll e del signor Hyde. Per la BAO ha realizzato Gli Amari Consigli e in fiera troverete il suo nuovo lavoro, Haxa, in 4 volumi.

 

Daniel Cuello

Daniel Cuello
Daniel Cuello

Argentino di nascita ma italiano di adozione, fumettista autodidatta che da anni pubblica vignette, racconti brevi e illustrazioni sul web. BAO pubblica la sua prima storia lunga, Residenza Arcadia, e magari in futuro anche altre.

 

Jacopo Paliaga e French Carlomagno

Jacopo Paliaga e French Carlomagno
(da sinistra) Jacopo Paliaga, French Carlomagno

Da Trieste a Torino; il primo studia sceneggiatura alla Scuola Internazionale di Comics di Padova, il secondo frequenta il corso d’illustrazione allo IED per poi cominciare a lavorare presso Armando Testa. Si incontrano con il webcomic Aqualung e il loro primo romanzo grafico Come quando eravamo piccoli, entrambi pubblicati da BAO. Saranno a Lucca col volume Fottuti musi versi a chi? basato sul recente film dei The Jackal.

 

Lorenza Natarella

Lorenza Natarella
Lorenza Natarella

Scriveva e disegnava tutto il tempo per hobby, fino al 2006 quando ha deciso di studiare grafica e illustrazione a Milano. Nel 2011 ha co-fondato Studio Armad’illo e ha ricominciato a scrivere e disegnare, stavolta per lavoro. Ha raccontato la sua infanzia a fumetti in La Cìtila per la collana Gli anni in tasca di Topipittori. Con BAO decidono di creare Sempre Libera, in uscita il 7 settembre con 192 pagine dedicate alla divina Maria Callas.

 

Kieron Gillen

Kieron Gillen
Kieron Gillen

Giornalista e sceneggiatore britannico, nonché creatore di numerose serie di successo tra cui le più note sono Phonogram (insieme a Jamie McKelvie, edita in Italia da BD) e The Wicked + The Divine, entrambe pubblicate da Image Comics. Ha lavorato anche su diverse testate Marvel tra cui gli X-Men, Dark Avengers e S.W.O.R.D. . Scrive anche dieci albi di Thor e Generation Hope, spin-off sugli X-Men. Nel 2011 collabora al lancio di Marvel NOW scrivendo Invincibile Iron ManYoung Avengers (con McKelvie). Dal 2014, di nuovo con McKelvie inizia la serie The Wicked + The Divine che lo stesso anno vince il British Comics Award come “Best Comics” e, il successivo, viene nominata tre volte per l’Eisner Award. Il terzo volume della serie, edita in Italia da BAO, uscirà in occasione della fiera.

 

Virginia Tonfoni e Alessio Spataro

Virginia Tonfoni e Alessio Spataro
Virginia Tonfoni, Alessio Spataro

Fumettista e disegnatore satirico, Alessio Spataro collabora dal ’99 con testate giornalistiche tra cui Cuore, Left, Blue, Schizzo, Liberazione, etc . Ha all’attivo sette libri satirici e altri albi a fumetti tra cui Non più estate, Dark Country e Zona del Silenzio. Con BAO pubblica Biliardino, il primo libro a fumetti di cui è autore unico.

Virginia Tonfoni è una giornalista e fumettista laureata in Lingue e Letterature Straniere a Pisa. In seguito alla laurea si trasferisce a Barcellona per seguire un Master in Comunicazione, per poi iniziare a lavorare nel campo dell’editoria e del cinema. Nel 2012 torna nella sua città, Livorno, dove ora vive e scrive per diverse testate giornalistiche come Il Manifesto, Il Fatto Quotidiano e Fumettologica.

Virginia esordisce nel mondo del fumetto accompagnata da Alessio con Violeta, volume che racchiude la vita di Violeta Parra, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita. Il volume sarà edito da BAO e uscirà il 28 settembre.

 

Brian Freschi e Davide Aurilia

Brian Freschi e Davide Aurilia
Brian Freschi, Davide Aurilia

Brian Freschi nasce nel 1993 a Cesena, per poi diplomarsi nel 2014 all’Accademia Internazionale di Comics di Firenze in “Sceneggiatura per Fumetto”. L’anno seguente pubblica l’antologia a fumetti Der Krampus con Manticora Autoproduzioni. Sempre con quest’ultima pubblica Le Piccole Morti, il calendario Maison LàLàNessuno ci farà entrare insieme ad Anna Ferrari, con cui aveva già collaborato contribuendo all’artbook Tiny Tasty Toast Of Terrors. Nel 2017 ha ricevuto il Premio Micheluzzi per la “Miglior Storia Breve”. (da Brian Freschi su Tumblr)

Davide Aurilia nasce nel 1989. Ottenuta la laurea in graphic design, si è iscritto alla Scuola di Fumetto di Milano in cui si è diplomato nel 2012 specializzandosi in “Illustrazione per bambini/ragazzi”. Dal 2013 collabora per compagnie pubblicitarie lavorando come illustratore commerciale. Nel 2014 fonda, insieme ad altri sei artisti,  Radice, una piccola compagnia che realizza illustrazioni e storie brevi. (da Davide Aurilia su Tumblr)

Debutteranno tra pochi mesi per BAO con Gli anni che restano, una graphic novel che butta un occhio sul passato del protagonista ricostruito tramite istantanee trovare alla morte di un amico.

 

Stefano Simeone e Francesco Savino

Stefano Simeone e Francesco Savino
Stefano Simeone (a destra), Francesco Savino (per saperne di più guardate la diretta!)

 

Stefano Simeone è un illustratore e fumettista che ha collaborato con The Walt Disney Company, Image Comics, IDW, Boom! Studios, Dynamite, Panini Comics, Piemme, Sergio Bonelli Editore, Aurea Editoriale e Archaia. Il suo libro di esordio Semplice gli vale il Premio Romics 2013 come “Miglior Libro Italiano” e il Premio Boscarato 2013 come “Autore Rivelazione”. Per Edizioni Star Comics scrive Come un balletto di musica rock, illustrato da Yoshiko Watanabe, mentre con BAO Publishing pubblica Ogni Piccolo PezzoDiciottovoltevirgolatre.

Francesco Savino, dopo essersi laureato in Scienze Psicologiche, si trasferisce a Milano per seguire i corsi di sceneggiatura alla Scuola del Fumetto scrivendo poi per case editrici come Aurea, Star Comics e BD. Nel 2014 scrive il libro illustrato La banda dell’Elefante Rosa edito da Giunti in collaborazione con Plain Ink Onlus.  Nel 2017 crea con Giulio Rincione il webcomic in tre capitoli Il cuore della città per la piattaforma web Wilder.

I due si incontrano nel 2014, quando decidono di dar vita al webcomic floreare Vivi e Vegeta, che nel 2016 ottiene il Premio Micheluzzi come “Miglior Webcomic” e nel 2017 viene pubblicato da BAO.

 

Jeff Lemire e Dean Ormston

Jeff Lemire e Dean Ormston
(da sinistra) Jeff Lemire, Dean Ormston
Sceneggiatore e fumettista canadese, Jeff Lemire si è imposto negli ultimi anni come uno dei maggiori talenti dei comics americani. Ha collaborato con Marvel, DC (per cui crea Sweeth Tooth), Image e scritto per testate quali Animal Man, Green Arrow, Superboy, Superman, Hawkeye, Swamp Thing, Batman, X-Men e tante altre. Si è reso noto al grande pubblico soprattutto con la sua opera Essex County (2000), che gli ha valso numerosi premi ed è stata dichiarata in Canada uno dei cinque romanzi più importanti del decennio. Nel 2015, per la Image Comics dà vita, in coppia con Dustin Nguyen, a Descender, pubblicata in Italia da BAO. Sempre BAO ha pubblicato la sua opera Plutona.
Dean Ormston è un artista inglese principalmente noto per 2000AD, pubblicato da Vertigo, e come disegnatore di Sandman scritto da Neil Gaiman. Il suo esordio avviene disegnando insieme a Si Spencer le strisce comiche di Harke & Burr, pubblicate su Judge Dredd Megazine nel ’90.
Attualmente i due stanno lavorando insieme su Black Hammer, il cui primo volume è stato pubblicato a marzo da BAO.
Alberto Madrigal
Alberto Madrigal
Alberto Madrigal

Nasce in Spagna e vola a Berlino nel 2007. Dopo alcune storie brevi e lavori da illustratore freelance esordisce nel 2014 con la sua prima opera lunga, Un lavoro vero, edita da BAO come anche il suo secondo lavoro Va tutto bene. A Lucca troveremo la sua ultima opera Berlino 2.0, una trilogia anche con cofanetto.

 

Eldo Yoshimizu

Eldo Yoshimizu
Eldo Yoshimizu

Artista, Scultore e mangaka indipendente giapponese, nato nel 1965 a Tokyo dove ha studiato all’Università di Belle Arti. Le opere a cui si è dedicato prima dei manga sono state esposte sia in Giappone che all’estero. Nel 2011 scrive e disegna Ryuko, manga noir in due parti pubblicato nel 2015 in Francia da Lezard Noir e in uscita domani in Italia grazie a BAO Publishing.

 

Isaak Friedl e Yi Yang

Isaak Friedl e Yi Yang
Isaak Friedl, Yi Yang

Isaak Friedl, classe ’90, vince nel 2013 il Premio Boscarato come “Autore Rivelazione” grazie alla sua prima graphic novel Sottobosco (Tunué). Nel 2016 co-sceneggia il suo primo albo per la collana Le Storie della Sergio Bonelli Editore e una mini storia di Dylan Dog contenuta nel volume Diary. Nel 2017 pubblica Gregorio il bambino cattivo (Comic Art Store) e La Tana di Zodor (Tunué). Attualmente sta lavorando alla sua prima serie come creator owned in uscita nel 2018.

Yi Yang nasce nel ’94 e nemmeno ventenne si trasferisce in Italia dove vive e lavora. Nel 2016 è stata selezionata per la Mostra degli Illustratori del Bologna Children’s Book Fair. Collabora con svariate riviste e case editrici tra cui ChunFengWenYi e Holding Limited.

Insieme hanno pubblicato Sasso il pittore, un libro illustrato per il mercato cinese. Nel 2016 esce Aiuto! per BAO Publishing, di cui domani potrete trovare il seguito, Aiuto! – Fratelli, nelle fumetterie e librerie.

 

Rita Petruccioli e Giovanni Masi

Rita Petruccioli e Giovanni Masi
Rita Petruccioli, Giovanni Masi

Rita Petruccioli ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Roma per poi specializzarsi in illustrazione all’ENSAD di Parigi. Le sue opere sono state esposte in Italia, Francia, Germania e Corea. Ha illustrato per Lavieri Edizioni I racconti di Punteville scritto da Gianluca Caporaso, per Mondadori Storie di bambini molto antichiShakespeare raccontata ai bambini, per Laterza ha pubblicato con Silvia Ballestra Christine e la città delle dame. Ha illustrato e collaborato anche con Nuovafrontiera Junior, Ladybird, Auzou, ELI, Tunué etc.

Giovanni Masi ha lavorato come story editor e sceneggiatore collaborando con Cinecittà, Rainbow CGI, Rainbow Spa e Rai Fiction. Per quanto riguarda i fumetti, invece, ha pubblicato Harpun e Donran (GP Publishing), La Storia di Sayo (Kappa Edizioni) con Yoshiko Watanabe, Battaglia: Muro di Piombo (Editoriale Cosmo) con Francesco Francini etc. Ha partecipato a Roberto Recchioni presenta: I Maestri dell’Orrore e I Maestri dell’Avventura adattando a fumetti Alle montagne della follia di Lovecraft e Cuore di Tenebra di Conrad. Per la Sergio Bonelli Editore scrive Orfani e Dylan Dog.

Entrambi nati a Roma, ma con percorsi totalmente diversi, si sono poi ritrovati alla BAO con Frantumi: una storia onirica sul senso della perdita, sull’accettazione e l’elaborazione del dolore, sulla necessità di proteggere il desiderio di andare avanti dopo un trauma.

 

Luca Vanzella e Giopota

Luca Vanzella e Giopota
(da sinistra) Luca Vanzella, Giopota

Luca Vanzella nasce nel 1978 e studia Scienze della Comunicazione a Bologna; la sua tesi sui cosplay è stata pubblicata da Tunué nel 2005. Il suo esordio avviene nel 2001 alla sceneggiatura di Dottor Massacro pubblicato da Indy Press Comics, con cui continua a collaborare fino al 2004 come redattore. Nel 2003 fonda l’etichetta indipendente Self Comics insieme a Luca Genovese, col quale pubblica diverse opere come Luigi Tenco – una voce fuori campo, Gloria, ovvero il giorno in cui… etc. Ha anche sceneggiato alcuni albi della seconda e terza stagione della serie Orfani. È sceneggiatore di BETA, miniserie in due volumi edita da BAO e successivamente ripubblicata da Editoriale Cosmo.

Giopota nasce a Caserta nel 1988. Dopo il diploma di grafico pubblicitario comincia a lavorare come web designer fino al 2012, quando decide di trasferirsi a Bologna per studiare Fumetto e Illustrazione all’Accademia di Belle Arti. Per Renbooks ha pubblicato I fuochi della sera e illustrato I Guardiani della Luce.

I due hanno collaborato inizialmente su Gennaio, scritto da Vanzella con tavole di Giopota e pubblicato online sulla piattaforma Issuu. Si sono riuniti in BAO per pubblicare Un anno senza te: dodici momenti nella vita di un giovane uomo che cerca di farsi una ragione per la fine di un amore importante.

 

Zerocalcare

Zerocalcare
Zerocalcare

Da Arezzo, alla Francia, fino a Rebibbia (Roma). Partecipa a numerose edizioni della manifestazione Crack Fumetti Dirompenti, iniziando così un periodo in cui realizzerà numerose locandine di concerti e copertine di dischi. Nel 2011 arriva il suo primo libro a fumetti, La profezia dell’Armadillo, ristampato a colori l’anno successivo da BAO. Da quel momento il suo blog diventa uno degli spazi web più visitati; lo stesso anno ottiene la candidatura come “Miglior Webcomic” al Premio Micheluzzi e il Premio Macchianera come “Miglior Disegnatore – Vignettista”. Inoltre nel 2012 il suo amico Armadillo si aggiudica il Premio Gran Guinigi come “Miglior Storia Breve”. Riconferma il sodalizio con BAO pubblicando lo stesso anno Un polpo alla gola, il seguente Ogni maledetto lunedì su dueDodici. Nel 2014 arriva il suo quarto libro, Dimentica il mio nome, candidato l’anno successivo al Premio Strega ottenendo il secondo posto nella sezione “Giovani”. Ad inizio 2015 pubblica sulla rivista Internazionale il reportage a fumetti Kobane Calling, in cui racconta la propria esperienza sul confine turco-siriano in supporto al popolo curdo. Il reportage, arricchito da una seconda parte inedita, è stato pubblicato da BAO Publishing nel 2016, diventando in pochissimo tempo un best seller in libreria con una tiratura da 100.000 copie.

Fonte: BAO Publishing

Comments

comments

Dunkirk
Previous post
Dunkirk - Recensione
Corto Maltese 9
Next post
Il Codacons contro la sigaretta di Corto Maltese: una riflessione semiseria

No Comment

Leave a reply