Lo scrittore, in un tweet ironico, annuncia di esser stato bloccato su twitter dal presidente Trump e J.K. Rowling corre in suo soccorso.


E’ risaputo quanto diversi scrittori affermati, come il re dell’horror Stephen King, poco apprezzino il presidente degli USA: l’autore lo ha infatti reso chiaro in più un tweet dal suo profilo, finché non ha scoperto di esser stato bloccato nientepopodimenoche Donald Trump in persona. Lo ha annunciato così:

Trump mi ha bloccato, non riuscirò più a leggere i suoi tweet. Potrei uccidermi.” dichiara lo scrittore in un ironico messaggio su Twitter. Messaggio che ha fatto da subito il giro del mondo, passando sotto gli occhi della geniale J.K. Rowling, nota per la saga di Harry Potter, che ha subito preso la palla al balzo per commentare la vicenda.

Ho ancora accesso al suo profilo. Te li invierò via messaggio privato.” risponde altrettanto ironicamente la scrittrice, di certo non la fan numero uno di Trump. King non è il primo né sarà l’ultimo a dover subire i tanto famosi blocchi dal profilo twitter del presidente americano, ma nel frattempo si è divertito con altri simpatici messaggi che vi mostriamo in calce.

Ricordiamo inoltre che Stephen King è impegnato nella promozione del suo primo libro per bambini scritto sotto pseudonimo, Charlie Ciu-Ciu.

Fonte: ANSA.it