Tramite il noto sito Pottermore, J.K. Rowling ha rivelato nuove curiosità sull’albero genealogico di Harry Potter e l’origine del suo nome.


La saga di Harry Potter, nonostante sia ormai conclusa dal 2007, nel corso degli anni non ha smesso di far parlare di sé anche grazie a J.K. Rowling che si è sempre impegnata per mantenerne vivo il ricordo, tenendoci aggiornati tramite criptici tweet, sequel teatrali, prequel cinematografici e nuove curiosità su Pottermore. È proprio grazie al noto sito, il più amato dal fandom potteriano, infatti, che siamo finalmente venuti a conoscenza di alcune importanti novità riguardanti l’albero genealogico di Harry Potter, l’origine del suo cognome e l’esistenza di un suo parente omonimo.

Ebbene sì, esistono ben due Harry Potter. La famiglia del “bambino sopravvissuto”, infatti, discende da un mago particolarmente eccentrico del dodicesimo secolo, il cui nome era Linfred di Stinchcomb, conosciuto come “The Potterer”, successivamente diventato Potter, che diede inizio alla lunga stirpe.

La notizia più interessante rilasciata da Pottermore riguarda però l’omonimo nonno paterno del maghetto, Henry Potter o semplicemente Harry per amici e familiari. La Rowling ha rivelato che Henry Potter fu un grande mago al servizio del Wizengamot, il tribunale supremo dei maghi, dal 1913 al 1921, causando diverse controversie nella comunità magica quando condannò Archer Evermonde, Ministro della Magia, per aver proibito ai maghi di aiutare i Babbani durante la Prima Guerra Mondiale. A causa di tale condanna, e per l’aiuto che avrebbero voluto offrire ai babbani, i Potter furono quindi esclusi dalle Sacre Ventotto famiglie magiche. Il prequel cinematografico della saga, Animali Fantastici e Dove Trovarli, il cui secondo capitolo è atteso per il 2018, potrebbe essere un’ottima occasione per introdurre l’antenato di Harry e farlo conoscere al grande pubblico.

La notizia risalente solo a pochi giorni fa calza a pennello con il ventesimo anniversario del maghetto più conosciuto al mondo: la saga di Harry Potter infatti, compie vent’anni proprio il 26 giugno del 2017, e per festeggiare il suo compleanno la casa editrice Bloomsbury ha rilasciato una serie di nuove edizioni speciali del primo romanzo, “Harry Potter e la Pietra Filosofale”. Buon compleanno, Harry!

Fonti: Screenrant, Pottermore

Articolo precedenteNetflix luglio 2017: I migliori film in arrivo per questo mese!
Articolo successivoTommy Can’t Sleep – Recensione
Studentessa ascolana in trasferta all'università di Bologna, ha letto il primo libro all'età di quattro anni e non è più riuscita a separarsi da quel mondo. Appassionata di cinema, musica e serie televisive oltre che di letteratura, sogna di viaggiare tantissimo, sempre, ovunque, vivere mille esperienze e poi chissà. Nel frattempo, aspetta il momento giusto per trasferirsi a Stars Hollow insieme alle ragazze Gilmore, ma si accontenterebbe anche di vivere a Diagon Alley, in un film di Tim Burton, nell'anello temporale di Miss Peregrine o di diventare una principessa Disney. Nel tempo libero combatte Whispers insieme ai sensates della sua cluster.