Domenico Diele, attore senese trasferito a Roma, ha investito e ucciso una donna a Montecorvino Pugliano, nel Salernitano, nella notte tra venerdì 23 e sabato 24 giugno. Diele era sotto l’effetto di stupefacenti e senza una patente di guida valida, sospesa per un trascorso di tossicodipendenza. La donna quarantottenne è morta sul colpo, mentre l’attore è stato portato in ospedale a Salerno. La polizia stradale di Eboli, dopo i dovuti accertamenti, lo ha dunque arrestato per omicidio stradale aggravato e detenuto nel carcere di Salerno – Fuorni. Lunedì prossimo l’udienza di convalida dell’arresto.

Sembra che Domenico Diele stesse tornando da una festa tenutasi a Matera quando, intorno alle 2 del mattino, ha incrociato e investito lo scooter di Ilaria Dilillo. I primi soccorritori hanno affermato di aver visto l’attore sconvolto, che non riusciva a capacitarsi della tragedia.

Ricordiamo che Diele, classe 1985, ha recitato in A.C.A.B., Mia madre e L’attesa, mentre sul piccolo schermo è noto per aver interpretato Luca Pastore in 1992 e 1993. Era a Salerno per le riprese di Una vita spericolata, pellicola di Marco Ponti.

FONTE: La Repubblica