Cifra tonda per la saga di Harry Potter.
Il 26 giugno 1997, infatti, usciva per la prima volta nelle librerie Harry Potter e la pietra filosofale, il primo di una serie di libri scritti dalla britannica J.K. Rowling destinati a diventare un caposaldo della cultura pop contemporanea.

Per celebrare questo ventesimo anniversario la casa editrice Bloomsbury, la stessa che pubblicò il libro all’epoca, ha deciso di riproporlo in un’edizione di pregio progettata dall’illustratore Levi Pinfold.
I fan del giovane mago potranno scegliere tra ben quattro copertine differenti dedicate alle case della scuola di Hogwarts, nelle quali gli studenti del primo anno vengono smistati dal Cappello Parlante. Ogni copertina riporta infatti lo stemma di una delle quattro case accompagnato da alcuni dettagli che mirano a simboleggiarne le caratteristiche.

Ad esempio, la copertina dedicata a Serpeverde (Slytherin) presenta una mezzaluna nella parte alta del disegno, probabilmente riferita all’inclinazione all’oscurità degli studenti di questa casa. Nella parte sinistra possiamo notare un pavone, animale di certo non noto per la sua modestia, e nella parte destra invece troviamo un basilisco (qui rappresentato nella sua forma di drago con le ali di pollo e non come un serpente), chiaro riferimento alla Camera dei Segreti, voluta da Salazar Serpeverde.

Serpeverde

Lo stemma di Tassorosso, o Tassofrasso ,(Hufflepuff) invece è spalleggiato da un cinghiale e da un cane, che sono rispettivamente i simboli della caparbietà e della fedeltà. Sopra lo stemma è presente un agnello, animale che rappresenta la tenerezza e l’innocenza.

Tassorosso

Gli elementi che l’illustratore ha voluto abbinare alla casa di Corvonero (Ravenclaw) sono un libro e una punta di diamante che vanno a rappresentare la massima dedizione allo studio dei membri della casa.
Accanto allo stemma troviamo un gufo e un altro uccello rapace, simboli di saggezza e di acume.

Corvonero

Dulcis in fundo (sì, è la mia casa!), Grifondoro (Gryffindor). Per la casa a cui appartengono Harry Potter e i suoi migliori amici è stato scelto un sole da mettere sulla sommità dello stemma, che probabilmente si pone in contrasto con la luna associata ai rivali Serpeverde.
Un grifone e un unicorno, emblemi di coraggio e purezza d’animo, affiancano il classico leone simbolo di Grifondoro.

Grifondoro

Fonte: mashable.com

Articolo precedenteLucid Dream – Recensione
Articolo successivoBGeek 2017 – Il programma completo
Nato nel 1992 e allevato da due pantegane che si facevano chiamare Topolino e Geronimo Stilton. La sua vita ha preso una strana e avventurosa piega quando sono arrivati un Ranger del Texas con la camicia gialla e il capitano di un sottomarino chiamato Nautilus. Tra una pagine e l'altra non disdegna di guardare un buon film, meglio se animato perché certi sogni si realizzano solo disegnandoli. A proposito di sogni, pare che di notte veda Sergio Leone che umilia Zack Snyder in un duello di sguardi e che poi si svegli sudato.