I fan espatriati in Cina e i cinefili locali sono subito riusciti a scovare il “bacio scomparso” fra i cyborg Walter e David, entrambi interpretati da Michael Fassbender.

La filmografia cinese si arricchisce dunque dell’ennesimo taglio ai danni delle pellicole di Hollywood etichettate “Rated – R”.

I censori hanno di recente infatti tagliato ben 14 minuti di Logan e 8 minuti da Resident Evil: The Final Chapter, con l’accusa della presenza di scene violente e sanguinose.

La stessa linea di pensiero è stata adottata anche per Alien: Covenant, rilasciato venerdì in Cina. In questo caso però, ad essere stato tagliato è un bacio gay fra Michael Fassbender con se stesso, dato che l’attore interpretava entrambi i personaggi protagonisti dell’effusione.

L’impressione che qualcosa manchi rispetto alla versione originale è stata subito percepita da una moltitudine di spettatori. Ad esempio Yu, assistente in un’azienda pubblicitaria a Shanghai, ha affermato:

Per le altre parti mancanti non si riesce a capire il momento del taglio, ma nel caso del bacio gay, puoi davvero percepire la mancanza di qualcosa di importante.

La censura cinese è ormai nota per il blocco sistematico della diffusione di materiale richiamante l’omosessualità in generale. Ad esempio fu negato il rilascio nel paese di Brokeback Mountain. I contenuti gay vengono quotidianamente oscurati dalla televisione e dai servizi di video streaming. Perfino quel “momento gay” del live action Disney La bella e la bestia, pur avendo superato la severa censura cinese, è stato grande oggetto di discussione.

FONTE: The Hollywood Reporter