La 20th Century Fox ha, ormai, in programma da un po’ di tempo la produzione di un film dedicato a Gambit, un mutante da poteri sovrumani ed esperto di arti marziali. Ad interpretarlo dovrebbe essere l’attore e ballerino Channing Tatum. Fino a pochi giorni fa era nota la notizia che a dirigere il tutto sarebbe stato il regista di “The Wall” e “Edge of Tomorrow”, Doug Liman; alcune indiscrezioni, però, confermerebbero la sua ritirata dal progetto.

Egli ha, infatti, dichiarato : «Io cerco una connessione personale coi film che faccio, e talvolta non è immediata. Con Gambit, semplicemente non è scattata. Talvolta succede, talvolta no». Insomma, Liman non utilizza certo mezzi termini, e probabilmente non si è manifestata la giusta empatia con il mutante Gambit. Inoltre, è pervenuta la notizia che sarà proprio lui a dirigere la pellicola”Justice League Dark”, prodotto della concorrenza, firmato, infatti, dal colosso Warner Bros.

Che sia questo il vero motivo della sua rinuncia?!

 

FONTE: flickeringmyth

Articolo precedenteHellboy: Via al reboot con David Harbour
Articolo successivoMACROMANARA: le tavole di Milo Manara in mostra a Roma
Studentessa di scienze biologiche, sono una caposcout e sono cresciuta a pane, libri e film. Ho scoperto Tarantino a 12 anni, con Reservoir Dogs e da lì è stato amore. Adoro le serie Tv, ma cerco di starvi lontana per non passarci tutte le mie giornate. Completamente assuefatta e ossessionata dalla saga di Harry Potter, non disdegno i grandi classici, tra cui Orgoglio e Pregiudizio (il mio preferito) o Jane Eyre. Ultimamente mi sto concentrando su libri di attualità, in particolare quelli riguardanti la condizione della donna nel mondo. Mi piacerebbe riuscire a conciliare il mio futuro lavoro, che vedo dietro un microscopio, alla mia grande passione per la cultura pop.