David Lynch, in un’intervista al quotidiano australiano Sydney Morning Herald ha ultimamente palesato la sua intenzione di abbandonare il grande schermo. Il regista, che di fatto non realizza un lungometraggio dal 2006, anno d’uscita di Inland Empire, ha spiegato:

“Le cose sono cambiate molto. Così tanti film non stavano ottenendo buoni risultati ai box office anche se potevano essere lungometraggi grandiosi, mentre i titoli che stavano andando bene non erano cose che avrei voluto realizzare”. Con questa affermazione in sostanza, il regista ha dichiarato di non avere più intenzione di lavorare nel cinema, e quando gli è stato chiesto se Inland Empire fosse il suo ultimo film, egli ha risposto con un secco ‘Si lo è‘ ” 

La notizia ha lasciato interdetti non pochi fan e amanti del lavoro del regista, per fortuna però, Lynch non sembra intenzionato a lasciare il piccolo schermo. Infatti la nuova stagione di Twin Peaks sarà rilasciata negli Stati Uniti il prossimo 21 Maggio da Showtime . Inerentemente a quest’ultima,il regista ha spiegato che secondo lui la strategia di marketing utilizzata per promuovere i prodotti televisivi “rovina completamente l’esperienza. Le persone vogliono sapere fino al momento in cui scoprono le cose poi perdono l’interesse. Quindi, parlando per me stesso, non voglio sapere nulla prima di vedere qualcosa. Voglio vivere l’esperienza pura, voglio entrare in un mondo e lasciare che le cose accadono

Fonte: Dazeddigital.com