Fino a questo momento i libri e in generale il cartaceo erano merce rara nelle pellicole di Star Wars, ma il trailer di Star Wars: Gli Ultimi Jedi contiene dettagli interessanti al riguardo. In un frangente del video osserviamo, secondo quanto fatto notare dagli occhi attenti di Inverse, la comparsa di libri, testi probabilmente molto antichi.

Dunque, riflettendoci, la vera novità che sconvolge del trailer di Star Wars: Gli Ultimi Jedi non è la frase detta da Luke Skywalker “E’ tempo che i Jedi scompaiano”,ma la presenza dei libri di testo. Fino a questo momento infatti, i messaggi più importanti venivano prevalentemente diffusi tramite mezzi olografici, sonori e computer, e quindi vediamo la saga di Star Wars prendere una rotta più “retrò”. La Disney e Lucasarts ci hanno insegnato che qualsiasi particolare può essere importante, dunque non possiamo escludere che questi libri, probabilmente appartenenti a Luke Skywalker, siano importanti per il proseguimento dell’avventura di Rey.

Ricordiamo infatti che in Star Wars: Il risveglio della forza Han Solo spiega che Luke Skywalker sia andato probabilmente in cerca del primo Tempio Jedi, magari in cerca di qualche antico segreto Jedi, racchiuso appunto nei libri mostrati nel trailer. Considerando che i Jedi esistono da migliaia di generazioni e che i libri visibili sembrano altrettanto antichi, non è una teoria da buttare. Se Luke Skywalker è arrivato a pensare che per il suo ordine sia giunto il momento di sparire per sempre, c’è la possibilità che tutto ciò sia scritto in uno degli antichi testi da lui ritrovati.

Insomma, le teorie al riguardo si sprecano, e non fanno altro che far sognare i fan, e rendono sempre più difficile l’attesa fino a dicembre prossimo!