Home » Intrattenimento » Comics » Harbinger Omega: il futuro inizia con la guerra!

Harbinger Omega: il futuro inizia con la guerra!

La guerra fredda, che si sostiene attraverso l’ausilio del terrore contribuito da un deterrente (molto spesso di natura bellica e nucleare) è il punto focale del periodo che stiamo vivendo e che, negli ultimi giorni, ci tiene incollati davanti allo schermo dei nostri televisori facendoci tremare di paura. Certo, non stiamo vivendo lo stesso clima e le stesse ostilità della vera Guerra Fredda, ma poco ci manca, e non credo ci sia momento e atmosfera migliore per la lettura dell’ultimo volume di Harbinger, che la Star Comics ci offre come sempre al convenientissimo prezzo di 8,90 euro.
Ma perché tirare in ballo questa famosissima guerra al terrore per un’opera che, all’apparenza, dovrebbe essere un semplice strumento d’intrattenimento e d’evasione? Ebbene il sesto volume di Harbingher, tale Harbinger Omega, è la somma di tutto ciò che è stato causato dal conflitto fra Toyo Harada e Peter Stanchek, due esseri umani dotati di grandissimi poteri, che molte volte si sono scontrati dall’inizio di questa spettacolare saga.

Harbinger Omega

I personaggi sopracitati hanno avuto modo di fronteggiarsi innumerevoli volte, causando non soltanto distruzioni su vasta scala, ma giungendo infine ad un vero e proprio conflitto che ha coinvolto tutta la terra, ponendola a conoscenza dei poteri che le persone come Toyo e Peter posseggono. Le regole cambiano di conseguenza, e in questo brossurato, dove politica e introspezione si mescolano in maniera ottimale, viene alla luce la fine del primo grande arco narrativo di Harbinger.

Harbinger Omega

Ed è proprio in tutto ciò che mi sono sentito in dovere di citare il periodo che tutti noi stiamo vivendo. In Harbinger Omega, il contesto esula totalmente dal semplice divertire il lettore, e ancora una volta, la paura per questi superesseri diventa quasi palpabile. Dysart mette in piedi una narrazione che vede la società inerme di fronte i grandi eventi che essa stessa non potrà mai fronteggiare, e il lettore, estasiato e terrorizzato allo stesso tempo, si ritrova coinvolto in uno dei più realistici percorsi narrativi mai stati realizzati, quasi come se il volume in questione fosse un parallelismo fumettistico di ciò che ora stiamo vivendo. Una storia fatta di super conflitti e dove l’impotenza del comune è più sottolineata che mai.
Un plauso anche ai dialoghi, e non soltanto agli eventi, che vengono articolati come fossero studiati alla perfezione, tanto da rendere immediato il loro assorbimento nella mente del fruitore dell’opera e a coinvolgerlo ancora di più.

Harbinger Omega

I primi volumi raccolti nel brossurato poi, aprono le danze con lo stupefacente tratto di Rafa Sandoval (ospite Star Comics al Napoli Comicon 2016), che contribuisce all’opera, esaltandola non solo nel suo lato puramente narrativo, ma mostrando ogni singolo evento succeduto nel fumetto, come un qualcosa di assolutamente stupefacente. Ogni pagina è una gioia per gli occhi, e anche solo per i disegni, Harbinger 6 merita di essere acquistato. Tavole dirompenti, personaggi dinamici e azioni da capogiro, insomma, è impossibile non rimanerne accontentati.

Harbinger Omega

In sunto, mi sembra doveroso precisare ciò che, alla fine di un articolo che riguarda la Valiant, mi ritrovo sempre a dire. Quest’universo fumettistico merita molta attenzione, perché al pari di altre casi editrici meno note e più libere, riesce a mettere i suoi autori a proprio agio, e questo lo si può benissimo notare nella qualità delle storie e nel modo assolutamente fantastico con cui queste ultime vengono trasposte su carta.
Quindi e in breve, se non avete ancora scoperto Harbinger o più in generale il Valiantverso, cosa state aspettando? Fiondatevi in fumetteria, ORA!

 

Link per acquistare il volume!

Comments

comments

Previous post
Watchmen: Warner Bros al lavoro sulla versione animata vietata ai minori
Star Wars: Il risveglio della forza
Next post
Star Wars - Il Risveglio Della Forza: Mark Hamill espone alcune lamentele

No Comment

Leave a reply