“Grazie per la vostra ordinazione. Non consumare. Tenere fuori dalla portata di bambini e animali. GlitterPills!”

Vi abbiamo fatto tanti prank per il pesce d’aprile, è vero… ma guardate la data: il primo di aprile è passato da giorni. Però vi posso garantire che è tutto vero!

Sicuramente la frase più inflazionata sarà “ma che articolo di m…” e… cari amici, avete ragione! Dopo le invenzioni più inutili e strane mai create come il burro stick, la porta ping-pong e il cono gira gelato, e chi più ne ha, più ne metta… direttamente dal confine tra deep e trash arrivano le Glitter Pills! Chi non ha mai desiderato far luccicare la vostra cacca? Sicuramente nessuno di The Brain Of Pop Culture (e non Poop Culture, anche se, dato il prodotto in questione tale errore potrebbe essere giustificabile), ma se effettivamente c’è gente disposta a consumare questo speciale tipo di pillola e quindi a comprarle, un motivo ci sarà!

Alcuni dettagli a proposito!

Sicuramente queste pillole entrano nella top 10 delle invenzioni più bizzarre di tutti i tempi. La mamma di queste piccole “meraviglie della tecnologia” è Etsy, un’azienda statunitense, con sede nell’Ohio. Divertente notare come sulla confezione vi sia un’avvertenza che recita che le suddette sono esclusivamente a scopo decorativo e non atte al consumo umano… eppure la gente continua ad assumerle!

Per i più curiosi, e per chi se la sente, qui c’è una FOTO delle suddette pillole e dei “coloratissimi” risultati che è possibile ottenere.

Addirittura, sul sito web relativo all’acquisto dell’articolo in questione, questo pare  non essere più disponibile? Che sia andato a ruba? O addirittura si è trattato di un “flop” di vendite? O magari l’hanno rimosso di proposito? Chissà.

Ciò non toglie che questo “eccezionale prodotto” – che tanto mi ricorda una puntata di American Dad! – abbia fatto parlare di sé e continua a sorprendere.

E a voi? Che effetto ha suscitato? Disgusto? Vi ha fatto ridere? Oppure siete rimasti increduli davanti a cotanta magnificenza?