Nikon festeggia, il 25 luglio, il suo primo secolo. Ecco come lo festeggerà: con una fantastica edizione limitata.
Auguri, ed altri cento di questi anni!

100 anni per Nikon! Ecco la valigetta, cosa conterrà?

Spendiamo qualche parola sulla storia della Nikon prima di proseguire.

La Nikon Corporation è un’azienda giapponese fondata nel 1917 operante nel settore della fotografia e dell’ottica, e produce fotocamere, binocoli, microscopi e strumenti di misura. La società nasce con un nome diverso, ovvero Nippon Kogaku Kogyo, grazie all’unione di due società del settore ottico. Dunque iniziò il proprio impero concentrandosi nella costruzione di lenti e strumenti di misurazione, impegnandosi solamente nella realizzazione di obiettivi fotografici, i Nikkor. Tra il 1937 ed il 1947 fu avviato un rapporto di collaborazione con la Seiki-Kogaku Kenkyusho (Precision Optical Instruments Laboratory), che successivamente prenderà il nome di Canon Ink, futura rivale della Nikon. Quest’ultima, all’epoca, produceva solo corpi macchina, ed assieme misero in commercio la Nikon.

Durante la seconda guerra mondiale la Nippon divenne fornitrice di binocoli per l’esercito giapponese, ingrandendosi fino ad arrivare a 19 stabilimenti industriali e 23.000 dipendenti. Dopo la guerra, si ritornò ad una singola fabbrica e 1.400 impiegati. Conclusa questa piccola parentesi storica, andiamo a vedere nel concreto di cosa parleremo oggi.

La Nikon ha deciso di festeggiare in grande il suo centesimo anniversario: dunque andiamo a vedere insieme come appare l’interno di questa valigetta.

L’interno superiore della valigetta.
L’interno inferiore della valigetta.

Possiamo già vedere qualcosa ovviamente, ed anche capire di che si tratta, ma analizziamo un pezzo per volta, in maniera ordinata:

Il primo pezzo -di lusso- che si troverà in questa valigetta è la D5. La D5 è stata annunciata il 5 gennaio 2016 a Las Vegas, succedendo la D4s, e lanciata ad un prezzo di 6.400 dollari. Ha un sensore di 20.8 milioni di pixel, e si presenta in due versioni diverse: la prima con un doppio slot di memoria XQD, e la seconda con doppio slot di memorie CF. Da fuori la D5 non è troppo diversa dalla D4s, ma dentro ovviamente introduce moltissime novità. Monta il nuovo processore Expeed5, e presenta il nuovo sistema di AutoFocus MultiCAM 20K.

Nikon D5 – centesimo anniversario

Passiamo dunque alla prossima fotocamera inclusa nella valigetta, la D500: si tratta di una DSLR, annunciata anche lei il 5 gennaio 2016 a Las Vegas. Succede la Nikon D300s, ed è stata presentata sul mercato al prezzo di 2000 euro. Ha un sensore di 20.9 milioni di pixel, due slot di memoria, uno per SD ed uno per XQD, e la cadenza di scatto è di 10 fps in modalità af/ae.

Nikon D500 – centesimo anniversario

I prossimo sono quelli che vengono considerati la trinità della Nikon: il Nikkor AF-S 14-24mm f/2.8G ED, il Nikkor AF-S 24-70mm f/2.8E ED VR ed il Nikon AF-S 70-200mm f/2.8E.

  • Il Nikkor AF-S 14-24mm f/2.8G ED è un grandangolare per formato FF e APS-C, prodotto nel 2007, con una messa a fuoco che avviene tramite motore AF ad ultrasuoni, ma non è presente uno stabilizzatore d’immagine. Viene considerato uno dei migliori obiettivi Nikkor;
  • il Nikkor AF-S 24-70mm f/2.8E ED VR  è un obiettivo standard per il formato FF e APS-C, prodotto dal 2007 al 2015, ora fuori produzione. Come il precedente, è presente un motore AF ad ultrasuoni ma manca lo stabilizzatore d’immagine. Anche questo viene considerato di altissima qualità;
  • Il Nikon AF-S 70-200mm f/2.8E FL ED VR è invece un tele, sempre per lo stesso formato dei primi due, e con le stesse caratteristiche (motore ad ultrasuoni) ma questo invece presenta, ragionevolmente, uno stabilizzatore d’immagine.

Purtroppo non si spiega l’assenza di un fisso, che sarebbe stato ben gradito da tutti, e purtroppo non riesco a trovare un ragionevole motivo. In verità un motivo si trova, i tre obiettivi possono tranquillamente essere utili per qualsiasi cosa, ma per una questione personale, avrei veramente voluto un fisso di qualità.

 

La trinità: il Nikkor AF-S 14-24mm f/2.8G ED, il Nikkor AF-S 24-70mm f/2.8E ED VR ed il Nikon AF-S 70-200mm f/2.8E

Per finire, una targa, una serie di spillette, una Nikon in miniatura, una Nikon in cristallo, un camera strap, ovviamente ad edizione limitata, ed un binocolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vi lascio quindi al video di “presentazione” di questo secolo!

Per avere tutto, preparatevi a vendervi un rene, mezzo fegato, e qualche parente.

Se volete parlare e discutere di fotografia, vi invito alla mia pagina personale.

Fonte: Nikon Japan