Il regista del film di Metal Gear Solid, oltre che di Kong: Skull Island, Jordan Vogt-Roberts, ha parlato nuovamente delle sue prospettive sul progetto, e di come soprattutto alcuni personaggi verranno inquadrati nella pellicola. Ai microfoni di IGN, Vogt-Roberts esprime, fra le altre cose, le sue preferenze riguardo ai protagonisti della saga di Hideo Kojima:

Sono un grande fan di Sniper Wolf e, quando ci siamo riuniti pensando ad una sceneggiatura convincente, ci siamo chiesti se fosse il caso di inserire il Cyborg Ninja nella pellicola. La risposta è stata una sola, immediata: non c’è nulla al mondo che possa convincermi a fare un film di Metal Gear Solid senza che vi sia anche Gray Fox. Avevamo inizialmente pensato di conservarlo come buon personaggio per un secondo capitolo, ma no, no e no.”

Vogt-Roberts ha parlato anche della possibilità di rompere la quarta parete nel film di Metal Gear Solid, essendo una caratteristica abbastanza popolare nei videogames della saga in questione:

Penso che una possibile rottura della quarta parete sia qualcosa da non escludere per il film. Bisogna solo capire come farlo in modo interessante. Penso che prodotti come Deadpool abbiano dimostrato quanto si possa giocare con un concetto del genere al giorno d’oggi. Comunque per me, rompere la quarta parete è sicuramente meno importante del rappresentare fedelmente le filosofie, le ideologie dietro ognuno dei personaggi principali, riuscire a renderle sul grande schermo in modo convincente. Le conversazioni con Hideo Kojima saranno importantissime in questo senso, la scelta della colonna sonora giusta, e tutta quella roba di cui il film ha assolutamente bisogno”

Se devi realizzare un film su Metal Gear Solid, deve avere il tono adatto in ogni momento, sia esso serio, goffo, stilizzato e bizzarro, ma anche poi bellissimo e riflessivo, accorpare tutto lo spettro di cose che rappresentano la voce di Kojima“.

Ricordiamo inoltre che, il nome di un’imbarcazione di Kong: Skull Island, è stata volutamente chiamata Gray Fox dal regista, ulteriore segno dell’entusiasmo di Vogt-Roberts nel lavorare a Metal Gear Solid.

Hideo Kojima ha anche rilasciato un tweet, corredato di un’immagine visibile in calce all’articolo, in cui chiaramente celebra l’ultimo lavoro di Vogt-Roberts, definendo il regista “un vero e proprio genio”.

Non sappiamo ancora a quale stadio di sviluppo si trovi il film, o in che periodo verrà rilasciato in sala.

View image on Twitter