La Pixar è sicuramente famosa ed amata per le sue storie che sanno far emozionare, basti pensare a film come Toy Story, Up, Wall-E o Inside Out. Il loro cinema si basa appunto su un grande punto di forza: l’importanza della narrazione. Vi siete mai chiesti come nasce una qualsiasi storia Pixar? Il loro processo creativo non è più un segreto: infatti, ha recentemente avviato delle lezioni gratuite per tutti gli aspiranti animatori.

La nota casa di produzione cinematografica specializzata in Computer Generated Imagery (CGI), in collaborazione con la Khan Academy, ha lanciato on line un corso gratuito di storytelling dal titolo The Art of Storytelling. Questo ciclo di sei lezioni fa parte di Pixar in a Box, un progetto che vuole illustrare tutto il processo produttivo che sta dietro a un film animato della Pixar. Le prime lezioni di Pixar in a Box hanno trattato di argomenti come la scienza del colore e le camere virtuali.

I docenti di Art of Storytelling sono tutti registi e story artist della Pixar, nomi di un certo calibro quali Peter Docter (regista di Inside Out, Up e Monsters&Co.) oppure Mark Andrews (regista e story supervisor di Brave).

La prima lezione, We are storytellers, è già on line. Durante l’anno verranno rilasciate le restanti cinque lezioni. Ogni lezione è composta da video e attività pratiche, proprio come dei veri e propri “compiti a casa”. Inoltre, per chi fosse poco pratico dell’inglese, c’è la trascrizione audio per ogni video.

Nel video qui sotto Peter Docter introduce il corso di storytelling e sottolinea che si deve scrivere sempre su ciò che si conosce. 

Per chi fosse interessato, può trovare il corso qui.

 

Articolo precedentePokémon GO: Seconda Generazione in arrivo!
Articolo successivoCrash Bandicoot N. Sane Trilogy: svelata la data di uscita
Aspirante regista. Classe 88, da sempre adoro il cinema. Infatti, ho portato Matrix come tesina di maturità. La mia passione per la settima arte mi ha portato a laurearmi al DAMS di Roma Tre. I miei registi preferiti sono Christopher Nolan, Sergio Leone, Quentin Tarantino e Giuseppe Tornatore. Adoro anche le serie televisive come Lost, Games of Thrones, Sherlock, Black Mirror e Inside No. 9. Insomma, mi piacciono le grandi storie per immagini. Per questo motivo mi piacciono anche i fumetti. Mi piace analizzare ogni film e capire come è stato girato. Il mio sogno? Approdare al Festival di Venezia con il mio primo lungometraggio.