Tempo fa mi arrivò un messaggio sulla pagina che amministro, quella di fotografia: “ciao, perché non fai un tutorial per creare le sagome? Tipo quelle dei dischi musicali”. Ed effettivamente, in cinque minuti, creai questo tutorial. Dunque, creare le sagome non è difficile, è difficile riuscire a creare un pennello, ma anzi, la parola giusta non è tanto difficile quanto lungo. In verità non è difficile creare le sagome, ma io parlo dal punto di vista mio, e se effettivamente una persona mi ha chiesto un suo aiuto, chi sono io per dire di no, se posso farlo?

Trovate uno sfondo che vi interessi. Qui ho ricercato un paesaggio marino dal web.

Trovate, nel caso, una sagoma già pronta. Qui ho preso Lucio Battisti.

Basta incollare la sagoma sullo sfondo, e vi ritroverete a metà strada.

Con la gomma magica (la gomma con l’asterisco) cancellate la sagoma. La gomma magica funziona per colore, quindi cliccando sul nero, eliminerete tutte le parti nere.

Sistemare le misure e salvare il lavoro. Ovviamente l’idea è di scegliere una combinazione diversa, io ve l’ho messa così solo per semplificare il lavoro.

Passiamo ora alla parte più antipatica, creare la sagoma. Esistono duecento modi in verità: Selezionare e colorare, utilizzare un filtro-> Schizzo -> contorni strappati, per poi copiare ed incollare il tutto.

A me però questo effetto non piace molto: Contornando, come vedrete a breve, uscirà un vero e proprio timbro, inoltre gestirete meglio i contorni. Nel caso qui mostrato invece no, il programma vi darà una selezione che comunque verrà decisa dal software.

Ma visto che cerchiamo di fare le cose per bene, vediamo come si crea una sagoma. Creeremo una foca.

Io preferisco lavorare con i colori in bianco e nero, mi ci trovo meglio, altre persone invece alzano i contrasti, altri invece aumentano la saturazione.

Ecco perché preferisco il bianco e nero, è più semplice trovarsi una singola figura scura circondata dal bianco.

Usate ora lo strumento penna, con le impostazioni evidenziate in rosso.

Ricordate sempre di fare più punti possibili, per avere maggiore precisione. Io comunque tre anni fa (la data quello dice) l’ho fatto abbastanza velocemente, mi serviva solo per spiegare le cose.

Notate ora come viene la selezione. Quella è la base per la vostra sagoma.

Ora andate sulla paletta tracciati, che dovreste avere di default sulla destra, è la stessa finestra che tiene i livelli ed i canali. Cliccate il tracciato come selezione, la terza icona da sinistra.

Adesso che è selezionata, andate su selezione -> inverti selezione, e cancellate tutto. Vi rimarrà soltanto la foca.

Adesso basterà colorare la foca di nero, ed incollarla dove volete. Avrete così la vostra sagoma. O ancora meglio, potrete incollarci qualcosa dentro, non so, un paesaggio, per avere un paesaggio contornato da il corpo di una foca, come la foto copertina di questo articolo. Le basi ormai le avete. Ma direi di andare avanti, e creare quella che tra anni fa ho chiamato cosa simpatica, che oggi chiamerei utility, perché utilizzare termini inglesi fa figo.

Andate su immagine-> regola livelli, ed impostate i seguenti numeri:

  • 15 – 0.75 – 223
  • 0 – 255

Ora andate su immagine -> regolazioni -> Soglia. Io ho messo la cifra di 140. Quindi unite i livelli, eliminate il bianco, e salvate come pennello. Come si salva il pennello? Modifica-> Definisci pennello predefinito.

Ed adesso avrete un bellissimo pennello a forma di foca da mettere ovunque, perché le foche sono animali parecchio simpatici.

Le foto sono state caricate su Marcello Mariano Photography. Nel caso in cui vogliate parlare e discutere di fotografia, vi invito alla mia pagina personale.

 

Comments

comments