Home » Intrattenimento » Comics » Animal Man: un uomo può essere una bestia?

Animal Man: un uomo può essere una bestia?

Animal Man insegna, ecco tutto. Potrei fermarmi qui, ma non posso, e non si tratta soltanto di un vincolo non scritto imposto ad ogni scrittore che si rispetti, qua non parlo soltanto dell’avvalorare la propria teoria secondo un argomentazione valida e comprensibile, no… il punto è che, molto più semplicemente, non sarebbe giusto nei confronti di un’opera con, almeno, un inizio così dirompente.

Quello che Grant Morrison imprime in ogni riga di questa nuova edizione edita in italiano dalla Lion, si sostiene attraverso una sensibilizzazione nei confronti delle forme di vita assolutamente disarmante. L’uomo è messo di fronte le proprie atrocità, viste dagli occhi delle bestie e da un protagonista che si erge a loro portavoce.
Buddy Baker non è quindi soltanto l’Animal Man, in grado di scattare come una volpe o librarsi come un’aquila, ma è l’anima di un essere fatto d’istinto e d’innocenza. Morrison non mette in scena le vicissitudini di Buddy, soltanto per dare sfoggio dei suoi poteri così da ammaliare il probabile lettore, anzi, strugge l’essere interiore del protagonista pagina dopo pagina, spostando la questione dei superpoteri in un piano più che secondario, tant’è che quando questi si apprestano ad essere utilizzati viene quasi da sorprendersi, come se fosse ogni volta fossero un elemento del tutto nuovo.


Nonostante la posizione fortemente animalista dichiarata dall’autore stesso, Morrison riesce a comunicare il suo messaggio senza offrire un solo banale punto di vista. In queste prime 9 storie ci sono vinti e vincitori, detrattori dei diritti animali e protettori di ogni essere vivente che non sia soltanto l’uomo. Diventa quindi a dir poco meraviglioso vedere come lo scrittore mette in scena un fantastico affresco dell’essere umano, sfaccettato nelle sue più disparate forme e spesso in conflitto con se stesso e con la sua razza.

Hazlewood e Truog poi, alternati da un sempre piacevole Grummet, delineano la forza narrativa attraverso dei tratti volti a sottolineare l’espressività dei personaggi che vivono nell’opera, assumendo un impegno forse ancora maggiore nei confronti degli animali che risultano caratterizzati all’ennesima potenza, almeno quanto lo sono i compari umani.
Diventa di estrema importanza, perciò, sottolineare come l’acquisto di tale fumetto non sia soltanto obbligato dalla splendida lettura che ne consegue, ma avvalorata dal fatto che, come raramente accade, ci troviamo di fronte a qualcosa che esula dalla semplice narrativa fumettistica, e che tocca le corde più intime della sensibilizzazione umana.

Link per l’acquisto di Animal Man vol. 1

Comments

comments

Metal Gear Solid
Previous post
Metal Gear Solid: nuove informazioni sul film
Next post
Steep: Arriva il primo aggiornamento Alaska

No Comment

Leave a reply