Home » Intrattenimento » Comics » Sockman di Marco Zambelli e Lorenzo Zaghi

Sockman di Marco Zambelli e Lorenzo Zaghi

Sockman è un piccolo fumetto di 22 tavole edito da It Comics, pubblicato nell’estate 2016.

Gli autori sono due esordienti: Marco Zambelli ai testi e Lorenzo Zaghi ai disegni.

Protagonista assoluto è uno strambo ometto immateriale, vestito, e quindi reso visibile, da una semplice calzamaglia. Il supereroe, afflitto da una forte crisi esistenziale, non sa darsi un senso, come del resto non sa dare un senso a tutti i suoi colleghi. Cosa significa essere un supereroe? Ha davvero un senso esserlo oggi? Qual è il male sul quale gettarsi con cattiveria?

La verità è che Sockman non ha una vera e propria scelta: esistere da supereroe o non esistere? Non è lui stesso una calzamaglia? Non ha identità segrete da difendere, non può smettere di essere ciò che è e sempre saràInizialmente il nostro protagonista prova comunque a darsi un senso: indossare maschera e mantello è il suo unico modo per affermarsi nel mondo e gridare disperatamente: “io esisto!”.

Il piccolo albo è costantemente condito da un’amara comicità spezzata più volte da un’intensa drammaticità spiazzante. Il lettore viene colpito in faccia da tavole difficili da prevedere e da un’atmosfera poco interpretabile e quasi impossibile da catalogare.

È la violenza, poi, ad esser criticata. Il concetto di supereroe va a pari passo con quello di brutalità, è innegabile. Ed in questo fumetto viene messa in mostra in modo disturbante. Gli autori la esplorano rapidamente ma con efficacia, grazie soprattutto alle magnifiche chine di Lorenzo.

Tutto culmina in una sequenza finale mozzafiato, seguita da una tavola muta che chiude con eleganza il sorprendente ed inaspettato albo.

Il duo Zambelli – Zaghi non perde tempo narrando banali e didascaliche “origini del personaggio”, non inciampa in futili cliché: leggendo il fumetto si percepisce immediatamente l’esigenza di raccontare una storia, di trasmettere un messaggio.

È ormai raro, leggendo un albo italiano, cogliere tutto questo.

Ai due autori auguro solamente di trovare il giusto spazio che meritano nel panorama fumettistico italiano.

Comments

comments

Previous post
Playstation Store: Tanti titoli a meno di 20 Euro
Next post
Avengers: Infinity War, domani il via alle riprese insieme al sequel

No Comment

Leave a reply