Home » Intrattenimento » Musica » Gli Audioslave riuniti contro Trump

Gli Audioslave riuniti contro Trump

Si sa, il neo presidente Donald Trump non riscuote molte simpatie, soprattutto da parte degli artisti. I più appassionati alle vicende politiche d’oltreoceano ricorderanno l’iniziativa 30 days, 30 songs e le dichiarazioni di Madonna che hanno destato tanto scalpore e, a pochi giorni dall’insediamento, grazie all’inviso presidente sono riemersi dal silenzio più totale gli Audioslave.

Nel giorno del tanto temuto insediamento che si terrà venerdì, infatti, si terrà parallelamente l’Anti-Inaugural Ball che si terrà al Teragram Ballroom di Los Angeles, un evento di protesta contro l’insediamento di Trump in occasione del quale, in maniera del tutto straordinaria, hanno deciso di esibirsi anche gli Audioslave.

Il gruppo statunitense, formato da Chris Cornell, Tom Morello, Brad Wilk e Tim Commerford, si è sciolto esattamente sette anni fa, in seguito all’abbandono del gruppo da parte di Cornell che decise di sciogliere gli Audioslave per intraprendere una carriera da solista.

E’ passata quasi una decade, infatti, da quando gli Audioslave non deliziano il pubblico con una reunion al completo e, anche se a molti non farà piacere ammetterlo, bisogna ringraziare solo Donald Trump e l’odio che è capace di ispirare per questo miracolo musicale.

A proposito dell’Anti-Inaugural Ball, Tom Morello – inimitabile chitarra dei Rage Against The Machine – ha dichiarato che l’evento sarà una vera e propria resistenza. Una protesta contro il razzismo, l’omofobia, il sessismo e il bullismo che hanno caratterizzato la campagna del neo eletto. Una resistenza organizzata che cercherà di creare in tutti gli Stati Uniti delle zone No Trump, piene di buona musica e – si spera – di buona politica.

All’evento si esibiranno anche i Prophets of Rage, il gruppo composto dai succitati Tom Morello, Brad Wilk, Tim Commerford, dai Public Enemy – Chuck D e DJ Lord – e da B-Real. Inoltre, nella scaletta della serata, sono previste anche le esibizioni di  Vic Mensa e Jack Black.

C’è poco da dire, per citare Morello “Cattivi presidenti causano buona musica”.

Comments

comments

Previous post
Deadpool 2: Pierce Brosnan sarà Cable?
Next post
CONFERMATO: Will & Grace ritorna con una nuova stagione

No Comment

Leave a reply