Home » Intrattenimento » Musica » A volte ritornano: The Prodigy

A volte ritornano: The Prodigy

Ermetici e criptici come solo loro possono permettersi, i Prodigy hanno deciso di chiudere l’anno con un tweet  – appositamente – lapidario : “New tunes coming 2017”. Cosa significa? Significa che il gruppo britannico sta per tornare e che – come sempre – lo sta per fare in grande stile.

E’ passato, infatti, più di anno dalla pubblicazione del loro sesto e ultimo album The Day Is My Enemy, pubblicato il 30 marzo 2015, che negli Stati Uniti ha guadagnato il secondo posto nella classifica dedicata all’elettronica. Per il momento, tuttavia, non ci è ancora dato sapere  dove e come questa “nuova musica in arrivo” si concretizzerà e, quindi, non ci tocca che aspettare la loro prossima dei Prodigy.

Ma, nonostante tutto questo mistero, dei Prodigy qualcosa di certo la sappiamo. Il gruppo, infatti, ha già confermato la sua presenza all’Ultra Music Festival a Miami (24-26 marzo 2017) e al Sea Star Festival a  Umag in Croazia (26 maggio 2017), al Secret Solstice Festival di Reykjavic (17 giugno 2017), al Weekend Beach Festival a Torre del Mar (5-8 giugno 2017) e allo Zurich Openair di Zurigo (23-26 agosto 2017).

Quindi, come Liam Howlett ha preannunciato, il 2017 sarà un anno molto impegnativo tanto per i Prodigy  quanto per i loro fan che, d’altronde, saranno sicuramente felici di tutto il fermento in arrivo, soprattutto considerando le lunghe pause che il gruppo è solito prendersi.

Infatti, come i fan più accaniti ricorderanno, prima del rilascio di The Day Is My Enemy e dell’EP The Night Is My Friend (31 luglio 2015), i Prodigy avevano alle spalle ben sei anni di silenzio discografico, intervallati solamente dalla proiezione – in diversi cinema sparsi in tutta Europa – di World’s on Fire, il film composto dai video ripresi durante il Warrior’s Dance Festival (luglio 2010).

Perciò, non possiamo che rallegrarci di quest’annuncio, per quanto scarno possa risultare, perché, al di là di ogni enigma, abbiamo avuto la conferma che i Prodigy stanno per tornare. E che stanno per farlo con tutti i crismi.

Comments

comments

Previous post
Eddie Vedder: il lato romantico del grunge
Next post
Carrie Fisher: L'omaggio dei giocatori in Star Wars: The Old Republic

No Comment

Leave a reply