Home » Intrattenimento » Cinema » The Neon Demon – Recensione Home Video

The Neon Demon – Recensione Home Video

The Neon Demon è un film del 2016 scritto e diretto da Nicolas Winding Refn, con un cast che comprende star del calibro di Elle Fanning, Jena Malone, Keanu Reevees e Abbey Lee. Grazie, come sempre, a Koch Media abbiamo ricevuto l’edizione Ultra Limited Edition, già disponibile in tutti i negozi e digital store.  Questa edizione infatti, oltre a contenere il film, contiene un altro disco con ben 85 minuti di extra, tra cui il Making of del film, un intervista a Cliff Martinez (compositore dell’ottima colonna sonora), la conferenza stampa al Monaco Film Festival 2013 e altre tre interviste inedite fatte al regista, il tutto contenuto in una fantastica Steelbook.

neon demon

The Neon Demon è un opera d’arte, e lo dico sin da subito per focalizzare il tutto su una parola importantissima, l’arte. Il film ci narra la storia di Jesse (Elle Fanning) che, appena arrivata nella città di Los Angeles lascia subito un segno irremovibile a chiunque sia in contatto con lei, infatti in lei si rivela il “Neon Demon“, ovvero la causa prima di ogni ossessione che invade chi, appunto, le sta intorno. Jesse è bella e pura e come una novella,  viene catapultata in un mondo popolato da maschi predatori (Keanu Reevees), innocenti spasimanti, fragili truccatrici, invidiose colleghe e altre figure, ma tutte con una caratteristica in comune, vogliono qualcosa da lei. Sono tutti schiavi della sua “magica” bellezza che appunto solamente le streghe (o i demoni) possono emanare. Di certo, The Neon Demon non è un film per tutti, perché non si riesce ad arrivare al messaggio subito e per questo infatti è stato odiato da moltissime persone, possiamo quasi dire che è stato uno dei film più criticati del 2016 sicuramente. Il tutto viene trasmesso anche grazie alla superba colonna sonora realizzata da Cliff Martinez, che ci accompagnerà per tutta la durata del film, insieme a un contorno di colori, messaggi, simboli e chi più ne ha, più ne metta. Ed è per questo che reputo questo film un capolavoro, anche perché per tutta la durata del film gli spettatori vengono immersi in questa bellezza quasi ipnotica e sopratutto apprezzabile da pochi che ci fa capire quanto può essere attratta una persona da suddetta bellezza e sopratutto ci porta a capire fin dove una persona può arrivare per cercare di emularla. Alla fine vi troverete in una situazione molto strana, di vuoto quasi, perché tutto questo film può lasciarvi tutto e niente, sta a voi.

 

 

 

 

Come sempre ringrazio personalmente Koch Media per questa UltraLimited Edition che, per chi volesse acquistare ecco il link di Amazon. Inoltre, per un altro punto di vista qui trovate un altro parere sul film sempre scritto sulle nostre pagine.

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments

comments

Previous post
Secondary ticketing: la truffa
Ghost in the Shell
Next post
Ghost in the Shell: Trailer italiano completo

No Comment

Leave a reply