Home » Intrattenimento » Cinema » Joseph Gordon-Levitt racconta il suo Snowden

Joseph Gordon-Levitt racconta il suo Snowden

Joseph Gordon-Levitt, attore che riesce a conformarsi in ogni ruolo, a dar vita – sempre – ad una interpretazione magistrale, si espone sul suo ruolo in Snowden, l’ultima fatica di Olver Stone.

Snowden, di che parla? E’ un film che parla di Edward Snowden, il tecnico informatico ex dipendente della CIA, responsabile delle rivelazioni del 2013 di informazioni segrete governative sui programmi di intelligence, tra cui quello sulle intercettazioni telefoniche. Iniziano dunque, ragionevolmente, tutte vicende particolari, in cui viene accusato di spionaggio e tradimento, per diventare un rifugiato politico in Russia, mentre il popolo americano si divide, per qualcuno un traditore, per qualcuno un coraggioso eroe.

Il film uscirà a fine novembre, film presentato alla Festa del Cinema di Roma il 14 ottobre. Intanto vi lascio un video, a fine articolo, in cui Joseph Gordon-Levitt parla del suo ruolo e della sua interpretazione, sotto l’attenta guida di Oliver Stone, con tutta la spiegazione rispetto ai problemi di morale e di etica.

Il regista gioca in casa con questi temi sociopolitici, come già visto con Platoon, JFK, ed altri di questo genere. Sicuramente, conoscendolo, oltre a mostrare magistralmente la psiche del soldato, andrà anche a tentare di influenzare il pubblico, con il suo punto di vista, oltre a criticare ferocemente i problemi del connubio sicurezza-sorveglianza.

Una piccola curiosità: Vista la tematica affrontata, il film non è riuscito ad ottenere chissà che finanziamenti, dunque è stato girato fuori dagli Stati Uniti, con finanziamenti da Germania e Francia, una cosa che ha fatto innervosire non poco il regista.

 

Vi ricordiamo che siamo anche su Facebook con il nostro gruppo e la nostra pagina.

Comments

comments

Valerian
Previous post
Valerian e la città dei mille pianeti - Trailer
Next post
Leonard Cohen per me

No Comment

Leave a reply