Home » Intrattenimento » Cinema » Doctor Strange: la vera forza è nello spirito

Doctor Strange: la vera forza è nello spirito

I Marvel Studios sono inarrestabili, nemmeno il tempo di riprendersi da Captain America – Civil War che ritornano all’attacco con Doctor Strange: cinecomic diretto da Scott Derrickson e tratto dai fumetti di Steve Ditko.

L’introduzione al film è veloce e d’impatto, veniamo coinvolti nelle vicende dell’Antico (Tilda Swinton) e dei suoi seguaci, impegnati in uno scontro con Kaesilius, (Mads Mikkelsen) che i lettori avranno sicuramente conosciuto nei comics dedicati a Doctor Strange. Il villain per la pellicola è presente in una veste totalmente rinnovata, esteticamente e caratterialmente.

Stephen Strange è interpretato da Benedict Cumberbatch che incarna perfettamente quello che è il personaggio nei fumetti, in particolare il suo atteggiamento arrogante e borioso regalerà molte risate allo spettatore. Ma non affezionatevi troppo a questo suo lato del carattere, il film è un cammino di crescita e redenzione.

Se non siete fan della filosofia new age o non vi siete mai documentati in merito, questo live action è un motivo in più per avvicinarvi al mondo della meditazione, dei sogni lucidi e dei viaggi astrali. Grazie alle pratiche sopracitate è possibile innalzare lo spirito tramite l’attivazione dei chakra e successivamente, uscire fuori dal corpo per viaggiare in astrale.

L’unico limite dell’uomo è se stesso e per cambiare il proprio percorso c’è bisogno di un grande sforzo di volontà e la consapevolezza, che è fondamentale abbandonare la zona di comfort che li tiene ancorati alla vita di sempre.

Nel film viene dato parecchio spazio all’azione e ciò lo rende frenetico e appassionante ma alcuni dialoghi sono troppo forzati, motivo per il quale non ci si riesce a godere perfettamente alcuni momenti chiave dell’opera.

Inserire battute comiche per smorzare momenti drammatici non è la formula giusta, si dovrebbe trovare l’armonizzazione perfetta tra buono e cattivo tempo senza però confondere le emozioni dello spettatore.

Molto convincente la filosofia del viaggio astrale per combattere senza uccidere forme di vita, sfidandosi in una dimensione specchio, come si evince anche dal trailer ufficiale. Non c’è da preoccuparsi in quanto ci saranno scontri nella dimensione reale, nello spazio e in altri posti davvero speciali.

Il cast porta a casa egregiamente il lavoro, in particolare è giusto soffermarsi su Mads Mikkelsen che, per quanto sia un attore notevole, ha dovuto ricoprire i panni di un villain non caratterizzato perfettamente

Sappiamo bene che Marvel raramente oltre Loki è riuscita a dare il giusto spazio ad un villain, mentre sarebbe giusto bilanciare entrambe le forze, sia del bene che del male.

Nei cinecomic Marvel viene sempre dato troppo spazio agli eroi e poco alle loro nemesi, mentre sarebbe giusto bilanciare entrambe le forze, sia del bene che del male.

In conclusione Doctor Strange è un film a metà tra azione e thriller e colmo di jumpscare, quindi lo spettatore sobbalzerà parecchie volte dalla poltrona.

Il film Doctor Strange esordirà in tutte le sale italiane dal 26 ottobre 2016 e di seguito potete visionare il trailer ufficiale.

Comments

comments

Previous post
The Walking Dead: Una "mazzata" inaspettata
Next post
Playstation Plus: Ecco i titoli di Novembre!

No Comment

Leave a reply