A Tokyo, nel quartiere speciale di Shinjuku, è presente un nuovissimo bar aperto dal 2012 ed esclusivamente dedicato all’universo videoludico Capcom. Se vi trovate in Giappone e siete a caccia di posti nerd da visitare, questo è il bar che fa proprio al caso vostro!

Nato nel 2012, il Capcom Bar è divenuto in 4 anni una delle maggiori attrazioni per qualunque videogiocatore di ieri e di oggi, una volta entrati è possibile bere un drink, pranzare e cenare ordinando piatti tematici come Devil May Cry, Resident Evil, Dragon’s Dogma, Monster Hunter Street Fighter per citarne alcun tra i più popolari.

Per gli appassionati di Resident Evil è possibile mangiare un gustoso cervello, verrete trasformati in zombie e potrete pregustarne l’essenza. Just Kidding, il cervello c’è davvero ed è possibile mangiarlo senza eventuale trasformazione.

Un cervello mangiabile dal mondo Survival Horror di Resident Evil.
Un cervello mangiabile dal mondo Survival Horror di Resident Evil.

Le sorprese non sono finite, se siete appassionati della saga Devil May Cry è possibile bere dei buonissimi Soft Drinks o una pizza con il logo del videogame al centro.

Una serie di soft drinks a tema Devil May Cry.
Una serie di Soft Drinks a tema Devil May Cry.

Per ogni videogiocatore che si rispetti, è possibile giocare un po’ alle postazioni dedicate alle vecchie glorie e nuove uscite Capcom.

Postazione videoludica Capcom Bar
Postazione videoludica.

Qui invece è possibile osservare diversi gadget dalla linea action figures e peluche dedicate alle saghe dei marchi Capcom.

Gadget tematico dedicato alle migliori saghe Capcom
Gadget tematico dedicato alle migliori saghe Capcom

Si ringraziano per questi scatti gli utenti DragoniseRowandish e Kairi K per questi fantastici scatti! L’indirizzo del bar per i visitatori è 1-3-16 Kabuki-cho, Shinjuku, Prefettura di Tokyo e si consiglia la prenotazione anticipata per non rischiare di perdere il posto.

Di seguito potete guardare il Tour dell’utente Youtube Chocmiel all’interno del Bar Capcom e da qui verrete indirizzati direttamente al sito internet ufficiale.

Se vi è piaciuto l’articolo vi invitiamo sulla nostra pagina Facebook o nel nostro Gruppo Facebook dedicato al dibattito costruttivo.

Comments

comments