Dal 1996 Battle.net, insieme al debutto del gioco “Diablo“, è stata uno dei primi servizi di rete online lanciata dalla Blizzard, per far in modo che gli appassionati di gaming potessero comprare e scaricare i giochi della società statunitense.

Da poche ore la stessa società ha dato un comunicato ufficiale sul proprio sito, nel quale ha annunciato l’abbandono del marchio “Battle.net”:

“Stiamo entrando in una fase di transizione in cui abbandoneremo il nome “battle.net” per i nostri servizi e funzionalità dedicati ai giochi. La tecnologia del programma continuerà a essere il centro nevralgico dei titoli Blizzard, niente cambierà da questo punto di vista. Semplicemente ci riferiremo ai nostri vari prodotti e servizi usando il nome Blizzard. Questi cambiamenti sono già iniziati con l’aggiunta di servizi come Blizzard Streaming e Blizzard Voice.”

Quindi come riportato, ci saranno grossi cambiamenti, ma l’anima dei servizi online resterà immutata.

Comments

comments