Home » Intrattenimento » Cinema » Star Trek Beyond – Recensione

Star Trek Beyond – Recensione

Star Trek Beyond è un film del 2016 diretto da Justin Lin. Si tratta della tredicesima pellicola del franchise fantascientifico di Star Trek ideato da Gene Roddenberry e il terzo film della serie reboot, ma sopratutto il primo dei 3 film del reboot diretto da Justin Lin, sostituto di J.J Abrams che ha decisamente lasciato in mano a Lin una bella responsabilità. Sarà riuscito questo terzo capitolo della saga a soddisfare il buon cuore di milioni di fans in tutto il mondo? andiamo con ordine, il cast è rimasto invariato, abbiamo la nostra squadra capitanata dal buon Chris Pine (Capitano Kirk) insieme ai suoi fedeli compagni Zachary Quinto (Spock), Anton Yelchin (Pavel Chekov) e gli altri componenti sempre invariati della famosissima U.S.S Enterprise. Diamo inoltre il benvenuto a due new entry, Sofia Boutella (Jaylah) e il cattivone Idris Elba che farà il ruolo di Krall.

 

paramount-registers-star-trek-4-title-with-mpaa_4yr5.640

Partiamo da una semplice considerazione, quanti fans abbiamo nel mondo di Star Trek? tantissimi, milioni di fans affezionatissimi a questo brand che ormai è presente sin dal 1988 con la prima apparizione del brand nella famosissima serie televisiva che ha fatto innamorare tutti noi appassionati del mondo fantasy e di alieni, mostri, pianeti immaginari, insomma sapete benissimo di cosa stia parlando, e una delle caratteristiche più importanti è questo rapporto fra la realtà e questo enorme mondo immaginario che ci fa letteralmente sognare ad occhi aperti. Con il Reboot uscito nel 2009 e proseguito con il seguito nel 2013 (Into Darkness) il brand sembra aver ripreso una buona fetta di vecchi fans ma sopratutto anche di nuovi appassionati che magari hanno avuto la sfortuna di non seguire le vecchie serie o semplicemente sono più legati la cinema moderno, ed è qui che parte la nostra recensione. Star Trek Beyond è un bel film, e lo dico subito senza nessun problema segue benissimo le ombre dei suoi predecessori e sente moltissimo l’impatto del nuovo regista, per chi non lo sapesse Justin Lin è il regista di un altra famosissima saga (Fast and Furious). Il film in se parte subito con una riflessione molto interessante del capitano Kirk, che riguarda la ormai solita monotonia della vita sopra la Enterprise, e da qui si può anche intuire che il capitano è esausto, stanco quasi di tutta questa montonia, per poi catapultarci diretti nell’azione che farà da padrona per tutto il film ovviamente. Giunti alla stazione spaziale di Yorktown per fare rifornimento prima di rimettersi in viaggio, l’Enterprise risponderà ad una richiesta di soccorso da parte di una nave in avaria in una nebulosa nei pressi di Yorktown. Mentre si dirigono nel settore della galassia dove la nave è in panne, la nave delle Federazione viene inaspettatamente attaccata. Inizia così per Kirk e l’equipaggio dell’Enterprise una nuova avventura contro un temibile avversario il cui scopo è distruggere la Federazione dei Pianeti, questo è l’incipit del film, molto normale e classico.

 

star-terk-beyond-scotty-jaylah

Bisogna però fare un applauso alla new entry più riuscita, Sara Boutella, che con il suo personaggio è riuscita a entrare benissimo nel team di esploratori e che legata ad un altro personaggio, riucirà a dimostrare chi è veramente sfoderando un arsenale di abiltà e armi che sono veramente ben riuscite. Purtroppo invece per il cattivone di turno, Krall, mi aspettavo forse qualcosa di più ( o forse esigo io troppo?) ma che tutto sommato, con la storia che c’è sotto e con tutto l’insieme alla fine riesce a essere un discreto personaggio. Ahimè però si sente forse un pò troppo l’impatto comico, che è presente forse in quantità eccessiva per questo genere di film e sopratutto per questo brand, inoltre le numerosissime scene d’azione risultano molto incasinate ma senza dubbio spettacolari come sempre. In conclusione il nostro buon Justin Lin ha fatto un buon lavoro? certo, la paura però è che non si sia basato sui vecchi fans del brand, perchè parecchie caratteristiche del film sicuramente non faranno molto piacere ai vecchi nostalgici, tuttavia se cercate un ottimo action movie con scene spettacolari allora la visione è quasi obbligatoria.

 

 

Comments

comments

Guardiani della Galassia vol2
Previous post
Guardiani della Galassia Vol2 perché c'è Baby Groot?
Next post
Max Payne compie 15 anni!

No Comment

Leave a reply