Home » Intrattenimento » Comics » The Killing Joke: 28 anni fa

The Killing Joke: 28 anni fa

The Killing Joke, il capolavoro di Alan Moore e Brian Bolland, è destinato a divenire immortale.

Dopo quasi 30 anni dalla sua prima pubblicazione, l’opera suscita ancora clamore, e provoca sentimenti forti nei fan che ancora oggi rimangono ad occhi aperti davanti a tanta bellezza.

ICv2.com ha riportato e riferito che, The Killing Joke è ancora presente nella top 10 delle graphic novel adatte ad un pubblico maturo,  oltre ad essere il fumetto più venduto del mese di maggio.

Un risultato fantastico per l’opera più controversa, psicotica e violenta, che comprende il Joker ed il Cavaliere Oscuro, in cui vediamo un Alan Moore ed un Brian Bolland sicuramente in grande forma e capaci di impressionare il pubblico anche dopo 30 anni.

Batman The Killing Joke Cover

Batman: The Killing Joke è una graphic novel scritta dal mastodontico Alan Moore e disegnata da un Brian Bolland in forma smagliante, ed è stata pubblicata dalla DC Comics nel 1988. La prima pubblicazione per quanto riguarda l’Italia risale al gennaio del 1990, in un albetto allegato al numero 76 di Corto Maltese della Rizzoli, identico nel formato all’originale statunitense.

L’opera esamina ed estrapola il rapporto che ha il Cavaliere Oscuro con il suo nemico numero uno, ovvero il Joker. Moore, oltre a illustrare una delle papabili origini di questo villain, ci regala anche un aspetto della vita del Joker fino ad allora sconosciuto e segue lo stile dei primi numeri (infatti, la storia è un approfondimento del numero di Detective Comics n. 168). La graphic novel è stata inserita al terzo posto delle 25 Greatest Batman Graphic Novels stilata da IGN.

Il Joker è sadico, psicotico, eccentrico e carismatico, ma in altre interpretazioni è un innocuo ladro schizoide. La sua follia lo rende uno dei più terribili criminali di Gotham, nonché uno dei personaggi col più alto numero di omicidi a carico (circa 2.000 compresi: donne, bambini, eroi e poliziotti) nel fumetto.

Il livello di pericolosità del personaggio è tale che molti dei suoi piani hanno una portata addirittura mondiale (in alcune storie fa uso di un Joker virus o del suo veleno misto alla pioggia per uccidere milioni di persone) e richiedono l’intervento, oltre che di Batman, dell’intera Justice League.

Se volete leggere altri articoli riguardanti Batman, ci sono i nostri articoli su Ben Affleck parla di The Batman e Batman v Superman: Svelati i contenuti speciali della Ultimate Edition.

Comments

comments

Previous post
Favij: A scuola col "divo" del web
Labadessa
Next post
Labadessa: Shockdom pubblicherà i suoi fumetti

No Comment

Leave a reply