Home » Intrattenimento » Cinema » Il film The Dark Tower di Stephen King sempre più vicina alla produzione

Il film The Dark Tower di Stephen King sempre più vicina alla produzione

Dopo molti anni, e molti tentativi, una versione cinematografica di Stephen King: The Dark Tower sembra che sta finalmente ricevendo luce verde, con le conferme degli attori Idris Elba (Thor, Avengers: Age of Ultron), che reciterà nel ruolo del Pistolero Roland e Matthew McConaughey (Interstellar, Magic Mike, Tutti pazzi per l’oro) come il nemico mistico conosciuto come l’Uomo in Nero.

064cf618-c84b-4c49-af11-c93d021b667f-2060x1236L’autore, il regista del film e il co-sceneggiatore, hanno parlato di adattare il gigantesco racconto che si estende su otto romanzi.

Stephen King dice:

“Il fatto è, che è stato un luuungo viaggio dai libri al film”.

E continua:

“Quando si pensa a questo proposito, ho iniziato queste storie come un anziano in un college, seduta in una cabina accanto al fiume nel Maine, e infine, questa cosa è in realtà in fase di pre-produzione ora. “ride” Sono felice, e io sono un po’ sorpreso”.

Nikolaj Arcel, che è meglio conosciuto per il film danese “A Royal Affair” del 2012 e per la versione svedese di “La ragazza con il tatuaggio del drago“, dice che inizierà le riprese nel Sud Africa e che dureranno circa sette settimane; Sony Pictures prevede di lanciarlo nelle sale il 13 Gennaio 2017.

Anders Thomas Jensen, Akiva Goldsman e Jeff Pinkner si uniranno per la sceneggiatura. I produttori saranno:

Goldman e la sua compagnia “Weed Road”;

Ron Howard, Brian Grazer e Erica Huggins della Imagine Entertainment;

Pinkner come produttore esecutivo.

Dice Arcel:

“Quello che Stephen King fa meglio e mescolare la vita quotidiana, o quello che si potrebbe chiamare il mondano, con il fantastico”

“A mio avviso, (parlando di The Dark Tower) il romanzo è un mix tra sci-fi e fantasy e tempi moderni. Questo è il mix esatto di Stephen King“.

King dice che il film si aprirà con la prima linea del primo libro:

E’ dovrebbe iniziare in questo modo: Sono stato abbastanza insistente su questo.”

Twittandolo sulla sua pagina di tweeter:

E’ facile immaginare che l’introduzione iniziale di The Dark Tower come: “Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana …”.

Ma questo primo film non è adattata completamente alla trama del primo libro, The Gunslinger, pubblicato nel 1982.

Dice King:

“Il film inizia nel bel mezzo della storia anziché all’inizio, che potrebbe sconvolgere alcuni dei fan un po’ accaniti, ma andrà bene, perché è la storia”.

Arcel finora ha rifiutato di specificare quali saranno i libri tratti dal film, ma ci offre questo indizio:

“Un sacco di cose si svolgono ai nostri giorni, nel mondo moderno”.

Il Pistolero

Dice Arcel:

“Per me, è appena arrivato. E’ un uomo formidabile”.

Idris_Elba_2014Arcel è stato un fan di Elba quanto recitò in The Wire:

“Ho dovuto andare da Idris e dirgli la mia visione per l’intero percorso con Roland e il Katet. Abbiamo discusso, chi è questo personaggio? Che cosa cerca? Qual’è la sua ricerca? Qual’è la sua psicologia? Abbiamo cercato di capire se abbiamo visto lo stesso ragazzo. E abbiamo assolutamente avuto tutti le stesse idee e pensieri. Aveva una visione unica per chi Roland sarebbe”.

King è entusiasta della scelta, e dice che non vede l’ora di vedere Elba portare Roland alla vita.

“Lo adoro. Penso che sia un attore straordinario, uno dei migliori”.

Anche se l’autore ammette che aveva un altro attore in mente quando ha iniziato a scrivere i libri di 46 anni fa, quasi tre anni prima che Elba nasceva.

L’uomo di Nero

Matthew_McConaughey_-_Goldene_Kamera_2014_-_BerlinSi tratta di un carattere particolarmente difficile, in più di un modo. In The Gunslinger, era come lo squalo in Jaws, per lo più invisibile, anche se la sua minaccia rimane nella storia. E’ una grande parte del passato di Roland. Il film lo trarrà ulteriormente fuori dalle ombre. Anche King dice che non ha mai avuto una chiara immagine di un uomo con la faccia nera, forse perché continuava a cambiare.

Dice l’autore:

“Non ho mai pensato a lui, ma nel film diventa un personaggio che non è solo un miraggio che Roland sta inseguendo”.

Che la qualità muta-forma è ciò che ha attirato Arcel, per questo ha scelto McConaughey, premio oscar in Dallas Buyers Club.

Dice il regista:

Matthew è un attore incredibile che può fare qualsiasi cosa”.

Chi conosce altre opere di King riconoscerà l’Uomo in Nero come lo stesso cattivo sia in “The Stand” e nel fantasy del libro “Gli occhi del drago“.

Dice Arcel:

“E’ questo stregone senza tempo, ed essendo un fan di Stephen King, ho letto e vissuto Walter in varie interazioni. Ha un modo molto interessate di vedere il mondo. Vede con una specie di gioia, anche se è ovviamente sul lato sbagliato dello spettro di luce e oscurità”.

E quindi?

Beh, non resta che dire, che i fan possono finalmente rallegrarsi per “l’imminente” uscita del fil sul grande schermo. Per decenni, The Dark Tower ha sfidato l’adattamento; in primo luogo perché i romanzi di King sono stati distribuiti nel corso degli anni, lasciando la vicenda per tutto il tempo incompleta e poi semplicemente per essere una storia molto vasta. Nel 2010 il regista Ron Howard ha iniziato cercando di assemblare un approccio multi-piattaforma per girarlo, con Javier Bardem nel ruolo principale di Roland. Il piano innovativo di Howard era quello di creare una trilogia dove sarebbe stata raccontata la storia del protagonista fino al raggiungimento della torre.

The-Dark-Tower-cover

Comments

comments

Previous post
Ash Vs Evil Dead: Una recensione sanguinolenta
Next post
Napoleon: Il progetto incompiuto di Stanley Kubrick diventerà una miniserie?

No Comment

Leave a reply