Home » Intrattenimento » Cinema » Gomorra 2: il ritorno sul piccolo schermo ma con grandi aspettative.

Gomorra 2: il ritorno sul piccolo schermo ma con grandi aspettative.

 

Gomorra675Applaudito dalla critica, apprezzato dai giornalisti più difficili e osannato dai migliori registi, Gomorra 2 -La Serie ritorna sul format Sky, precisamente su Sky Atlantic. Il secondo capitolo della serie è di nuovo in programma sul piccolo schermo dopo la lunghissima attesa ma con le più grandi aspettative e i migliori auguri di fare anche meglio della prima volta.

Nonostante il nuovo inizio, quasi tutti si sono resi conto che la puntata 2×01 potrebbe tranquillamente presentarsi come un 13 episodio della prima stagione, più che altro perchè ci ritroviamo davanti il riassunto di tutto quello accaduto nelle prime 12 puntate, con dei dettagli in più. Come prima cosa ritroviamo i nostri amatissimi e bravissimi Salvatore Esposito (Genny Savastano) e Marco D’amore (Ciro Di Marzio), attori che hanno dimostrato di avere mille volti e mille personalità, visto che entrambi (soprattutto il primo) sono stati chiamati in ambito cinematografico per tanti lungometraggi, che hanno dato alla trama un qualcosa in più, proprio perchè presenti loro.

Ovviamente tutto il cast di Gomorra 2 – La Serie è stato apprezzato, tra cui anche il serissimo Don Pietro Savastano, interpreato da Fortunato Cerlino. L’episodio comunque è ricco di colpi di scena, che non sono mai mancati neanche la prima stagione, purtroppo però ci sono delle mancanze che si fanno sentire, come la morte della consorte di Savastano, Donna Imma. Ma questa seconda stagione è diversa: come anche confermato dagli attori stessi. Salvatore Esposito sul suo ruolo ha affermato che vedremo ancora un’altra metamorfosi del personaggio, un Genny 3.0, distrutto dal dolore, dall’amarezza e consumato dalla rabbia e dalla vendetta. Sicuramente con l‘evasione del boss Savastano le cose cambieranno e Genny si ritroverà ad essere di nuovo sotto suo padre.

Probabilmente non vedremo più rispetto tra i due, soprattutto per lo scisma causato da Genny tra il clan dei ‘vecchi’. Quello che sicuramente vedremo però sono i tanto discussi fatti accaduti in Honduras che hanno cambiato totalmente la personalità di Genny, rendendolo freddo e crudele, come si vede anche nei primi trailer che precedevano la serie. Arrivando poi a Ciro, non più soldatino prima di Don Pietro e poi di Genny, rifugiatosi in Conte, nemico dichiarato dei Savastano. Ovviamente quello che ottiene ha un prezzo da pagare molto alto: l’insicurezza, la delusione, la paura. Tutti sentimenti che colpiscono anche la moglie di Ciro, che si chiede chi è davvero suo marito e se porta una maschera oppure cerca solo di proteggere la sua famiglia. Come sanno tutti Ciro è conosciuto, soprattutto nella prima stagione, a mentire e ingannare.

Quindi quello che incontrerà Ciro nel corso del suo cammino di questa seconda stagione sarà capire: quando non hai niente, non puoi perdere niente, ma quando finalmente arrivi dove hai sempre voluto arrivare, è difficile proteggere quel poco che hai. Infine il personaggio più misterioso e particolare della serie: Salvatore Conte (Marco Palvetti), un attore di alto livello che ha fatto molto parlare di sè. Il personaggio di Conte è un personaggio che va’ capito, non sottovalutato e difficile da prevedere. Conte non perdona e non accetta sbagli, un errore potrebbe essere fatale

. Il cast non si ferma solo a questi quattro personaggi, ma è cresciuto ancora in questa seconda stagione: si sono aggiunte Cristiana Dell’Anna e Cristina Donadio che interpretano Patrizia e Scianel, non sappiamo ancora i loro ruoli ma se pensiamo a tutto il cast non ci resta che giungere alla conclusione che saranno sicuramente all’altezza. Alla guida di questo grande cast e un’ottima trouppe c’è il regista Stefano Sollima, che lascia la sua impronta ovunque, e ovviamente il suo angelo custode, l’uomo che ha dato il via a tutto questo: Roberto Saviano. Il tono dark e cupo alla serie è dato anche dalle musiche di Mokadelic, che incontriamo in diverse scene. Tornando ai primi due episodi, più narrativi e descrittivi rispetto al solito ritmo che siamo soliti tenere con la serie.

La puntata 2×01 si sofferma su Ciro, che se da un lato sta riscontrando positività nell’ambito lavorativo schieratosi ormai con Salvatore Conte. Da un altro lato però Ciro dovrà lottare con qualcuno che non avrebbe mai immaginato: sua moglie, che vive nel terrore di una possibile vendetta da parte del clan dei Savastano. Se nella prima stagione dovevamo preoccuparci dell’impulsività e dell’arroganza di Genny, ora invece è proprio Ciro che sembra aver perso il senno. L’episodio 2×02 invece riprende le avventure di Don Pietro e Genny. Il primo fuggito in Germania, a Colonia, poichè ricercato, il secondo impegnato in affari particolari in Honduras, posto a lui molto caro.

Quando Genny decide di raggiungere il padre in Germania la situazione peggiora. Tra i risentimenti che i due covano insieme alla rabbia per aver perso la donna della loro vita: Donna Imma, che in questa seconda puntata sembra proprio mancare più che mai.
In più i due sono coinvolti in una sparatoria da cui proprio poco prima Genny aveva messo in guardia il padre. Non ci resta che aspettare l’appuntamento settimanale per scoprire come andrà a finire!

Comments

comments

Previous post
Paperi - PaperPaolo: Sfogarsi con la violenza
Next post
L'ultima prova di Wolverine!

No Comment

Leave a reply