Home » Intrattenimento » Cinema » Captain America: Civil War domina il 2016

Captain America: Civil War domina il 2016

Captain America: Civil War ( potete leggere la nostra recensione qui) è ufficialmente il film più visto nel 2016, ne abbiamo discusso pochi giorni fa proprio qui, la pellicola diretta dai fratelli Russo sta avendo un successo enorme e degli incassi da paura, esattamente due giorni fa il colossal supereroistico ha raggiunto la bellezza di 5,9 milioni di dollari negli Stati Uniti e 8,9 milioni nelle sale internazionali per un incasso complessivo di 971.9.

Secondo i dati condivisi da Forbes, la pellicola dei fratelli Russo ha superato l’altro grande successo di casa Disney ‘Zootropolis che ha piantato la bandiera a 971.036 milioni di dollari di incassi complessivi in tutto il mondo. Negli USA comunque Civil War rimane ancora dietro alle stratosferiche cifre raggiunte da Deadpool con 362 milioni e Batman v Superman con 328 milioni ma ricordiamo che la pellicola dedicata a Civil War ha ancora qualche giorno per eguagliare o addirittura superare il record. (quest’ultimi sono dati americani)

La nuova pellicola prodotta dalla Marvel, Captain America 3 Civil War vede Steve Rogers al comando della nuova squadra degli Avengers, intenti a proseguire la loro lotta contro il crimine per la difesa della razza umana. Ma, quando un altro incidente internazionale in cui sono coinvolti i vendicatori che provoca dei danni collaterali irreversibili, le pressioni politiche chiedono a gran voce l’installazione di un sistema di responsabilità, presieduto da un consiglio d’amministrazione che sorvegli e diriga il team. Questa nuova dinamica divide gli Avengers in due fazioni: una è capeggiata da Steve Rogers, il quale desidera che gli Avengers rimangano liberi dalle interferenze governative, mentre l’altra è guidata da Tony Stark, che ha sorprendentemente deciso di sostenere il sistema di vigilanza istituito dal governo.

 

 

Comments

comments

powerless
Previous post
Powerless, il trailer della serie DC
Next post
Paperi - PaperPaolo: Sfogarsi con la violenza

No Comment

Leave a reply